/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | martedì 15 maggio 2018, 11:21

Visita lampo di Mattarella al Gaslini e all'IIT di Genova

Nell'ospedale pediatrico il capo dello Stato ha chiesto di incontrare anche gli insegnanti dei piccoli pazienti

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha visitato il Gaslini in occasione degli 80 anni dell'ospedale pediatrico genovese. Ingente il dispositivo di sicurezza nell'area, mentre il protocollo si è svolto secondo le previsioni. Il capo dello Stato è stato accolto da Pietro Pongiglione, presidente dell'ospedale, dal sindaco Marco Bucci, dal governatore Giovanni Toti e dai medici dell'istituto. Presenti anche la ministra della Difesa, Roberta Pinotti, e l'arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco.

Il Falcon dell'Aeronautica militare è atterrato in mattinata all'aeroporto Colombo. Traffico in tilt nell'area ospedaliera: ovviamente in via Gaslini, così come in via V Maggio, largo Tolentino, via Redipuglia.

Accompagnato nell'area ospedaliera, il presidente ha visitato alcuni padiglioni, l'Ospedale di Giorno e l'hospice "Il guscio dei bambini". Poi ha incontrato gli insegnanti della scuola in ospedale che da 40 anni assistono i piccoli pazienti lungo-degenti. Lo stesso capo dello Stato ha voluto intrattenersi con maestri e professori che si spostano nei diversi reparti per portare le lezioni a letto dei piccoli pazienti. 

Per il Gaslini, è la seconda visita di un presidente della Repubblica al Gaslini, dopo quella di Sandro Pertini nel 1985. E proprio per commemorare Pertini lo stesso Mattarella aveva visitato la Liguria nel settembre del 2016, quando arrivò a a Stella San Giovanni (paese natale di Pertini) per celebrare i 120 anni della nascita del "presidente più amato dagli italiani". 

La presentatrice tv Antonella Clerici e l'attore Neri Marcorè hanno consegnato al presidente la maglia della nazionale cantanti per la Partita del Cuore che si giocherà il 30 maggio al Ferraris di Genova contro i campioni del sorriso. "Gli abbiamo consegnato una maglietta, c'è scritto 'Mattarella numero 1'. Lo avevamo già incontrato come delegazione della nazionale cantanti nel suo studio al Quirinale, per illustragli le attività di questa squadra che ha una storia di più di 30 anni nonostante questa sia la partita numero 27 - ha spiegato Marcorè - E' una persona sensibile, alla mano, nonostante la carica istituzionale che ricopre".  

 

Subito dopo il presidente Mattarella si è trasferito in visita ad un'altra eccellenza genovese: l'Istituto Italiano di Tecnologia. A Morego, il direttore scientifico Roberto Cingolani e il presidente dell'IIT Gabriele Galateri di Genola lo hanno accompagnato tra i laboratori, illustrando e ricordando le "conquiste" più significative nei campi della robotica, delle neuroscienze e della genomica.  

In anticipo sulla tabella di marcia, alle 13, il presidente e lo staff sono decollati dall'aeroporto Colombo per rientrare a Roma. 

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore