/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 13 giugno 2018, 10:32

LessGlass, successo in centro storico per la sperimentazione ecologica

Grazie all'impiego dei nuovi bicchieri multiuso in meno di una settimnana sono stati risparmiati oltre 2500 bicchieri di plastica destinati a inire nella spazzatura

LessGlass, successo in centro storico per la sperimentazione ecologica

Oltre 2.500 bicchieri di plastica in meno a settimana (duemila solo nei weekend) risparmiati all’ambiente nei primi quindici giorni di sperimentazione attiva nel centro storico genovese.

È questo il risultato più importante del progetto LessGlass che ha avviato l’utilizzo di tremila bicchieri di plastica riciclabile distribuiti in dodici locali aderenti all’iniziativa presentata lo scorso mese dall’assessore al Commercio e Turismo Paola Bordilli e dall’assessore all’ambiente Matteo Campora.

Sta quindi crescendo sotto i migliori auspici il progetto che mira a portare la green economy nel cuore della movida genovese riducendo la quantità di rifiuti non biodegradabili e inquinanti per una maggiore sostenibilità ambientale e vantaggi in termini di vivibilità e decoro urbano. Secondo le stime iniziali, distribuendo settimanalmente 500 bicchieri usa e getta si potrà infatti ottenere una riduzione annuale dell’80 per cento di bicchieri circolanti.

Ideato da Marina Porotto, Enrico Moizo e Francesco Brignola, il sistema per sostituire completamente nei bar, pub e locali di Genova i bicchieri usa e getta con altri riutilizzabili e lavabili smaltibili nella raccolta differenziata, ha avuto un’accoglienza molto positiva anche dai clienti. Oltre cinquecento di questi, in gran parte turisti, anziché restituirli in cambio dell’euro lasciato in cauzione al momento dell’ordine, hanno infatti preferito tenerseli come souvenir della loro vacanza. Le cauzioni rimaste agli esercenti vengono versate all’associazione LessGlass che le dovrà reimpiegare in attività o eventi a beneficio della riduzione dei rifiuti.

Oltre che ad avere un obiettivo ambientale, i tremila bicchieri riciclabili distribuiti in questa prima fase di sperimentazione sono anche strumento di promozione turistica. Alla prima serie realizzata dall'architetto Valentina Lombardo con il logo Genova More Than This seguirà quella curata dall'illustratrice genovese Elise De Gauche intitolata "Genova con stile" nella quale protagonisti saranno i disegni di personaggi celebri come Andy Warhol o Chanel in visita nei quartieri di Genova.

"Sono molto soddisfatta dei risultati sinora raggiunti – commenta l’assessore al Commercio e al turismo Paola Bordilli -. L’idea di utilizzare bicchieri di plastica riciclabili sta funzionando come speravamo sia dal punto di vista degli esercenti sia da quello dei fruitori della movida e anche dei turisti. È questa un’iniziativa molto importante per il centro storico. Promuovere la città, ma soprattutto promuovere una best practice in tema di sostenibilità aziendale è un obiettivo che sposo convintamente. Anche per iniziare a dare veramente una svolta su un concetto di movida che deve sempre più essere positivo e propositivo, in cui gli esercenti per primi dimostrano il legame con il territorio".

"Accolgo con grande soddisfazione i risultati positivi, un lavoro condotto in Team con la Collega Bordilli sempre molto attenta ai temi ambientali, Genova sempre più a misura di economia circolare», aggiunge Matteo Campora, assessore all’Ambiente.

"Abbiamo stimato, dopo le prime due settimane di sperimentazione, una riduzione di bicchieri in circolazione di circa 2500 unità a settimana - fa sapere Marina Porotto, presidente dell'Associazione Less Glass - Su oltre duemila bicchieri distribuiti, circa due terzi sono stati restituiti e quindi ancora utilizzati dagli esercenti".

"Siamo contenti che i giovani, gli avventori della movida, ma anche e soprattutto gli esercenti, abbiano accolto positivamente la nostra idea. Tutti insieme stiamo contribuendo a rendere l'ambiente più pulito e sano, dimostrando che la movida può e deve essere un valore aggiunto all'economia di una città", dichiara Enrico Moizo, co-ideatore.

"In questa prima fase di introduzione – sostiene Alessandro Cavo, presidente di Fepag e Fipe Liguria – LessGlass si conferma una buona pratica esportabile ad altre città e ad altri eventi, abbiamo fornito alla nostra federazione nazionale FIPE tutta la documentazione poiché crediamo nella bontà dell’iniziativa ora confermata anche dai primi numeri".

"Il progetto è stato accolto con entusiasmo anche da molti turisti, conclude Francesco Brignola, felici di poter avere un ricordo della loro visita a Genova. La scommessa sul produrre bicchieri con grafiche accattivanti che celebrino la nostra città sembra funzionare bene e siamo solo all'inizio".

"Dopo due settimane dall’inizio di questo test siamo veramente soddisfatti – dichiara Matteo Zedda, presidente del Civ Sarzano e Sant’Agostino – Abbiamo riscontrato ottimi risultati sotto tutti i punti di vista e anche a livello organizzativo il lavoro è fluido ed efficace. Speriamo che questa iniziativa si diffonda presto in tutti i locali della città. Non abbiamo riscontrato alcun problema nemmeno da parte della clientela".

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore