/ Attualità

Attualità | 27 giugno 2018, 15:42

Ultimo giorno della delegazione istituzionale genovese a Londra

La missione, giunta oggi alla sua ultima giornata, ha visto importanti meeting con gli investitori, nei settori dell'hi-tech, real estate, e gestori di capitali

Ultimo giorno della delegazione istituzionale genovese a Londra

Fitto calendario di incontri nella missione di marketing territoriale del sindaco Marco Bucci a Londra, insieme all’assessore regionale allo Sviluppo Economico Marco Benveduti e all’assessore comunale al marketing territoriale Elisa Serafini.

La missione, giunta oggi alla sua ultima giornata, ha visto importanti meeting con gli investitori, nei settori dell'hi-tech, real estate, e gestori di capitali.

Con i rappresentanti di Algebris, importante società di investimenti e gestione capitali, e di Kreos Capital, società di investimento specializzata in hi-tech, sono state valutate diverse opportunità per attrarre investimenti.

La delegazione ha successivamente incontrato l'azienda di brokeraggio assicurativo Cambiaso e Risso, e ha visitato la sede centrale dei Lloyd's di Londra. Bucci, Benveduti e Serafini hanno poi incontrato altri esponenti della finanza e delle imprese, tra cui quelli della European banking Authority, presso lo Shard, il grattacielo recentemente progettato da Renzo Piano.

Successivamente il Sindaco ha presentato la città a oltre 190 esponenti di vertice di finanza, banche, assicurazioni, agenzie di investimenti, istituzioni, nel corso di un evento organizzato presso l'ambasciata italiana, al quale è intervenuto l'Ambasciatore Raffaele Trombetta. Bucci ha ricordato la bellezza e la qualità della vita che Genova garantisce, le eccellenze nell'università e nella sanità e le linee di sviluppo della città: porto e logistica, turismo, hi-tech; le molte potenzialità e facilitazioni anche fiscali che l'amministrazione comunale sta mettendo in campo, nonché il costo del lavoro e dei servizi molto conveniente.

L'assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti ha presentato all'ambasciata le potenzialità della Liguria, altrettanto importanti sia in relazione a quelle di Genova, sia per le specificità dei diversi territori.

Oggi il sindaco e gli assessori hanno incontrato Roberto Luongo, direttore di ICE Londra, con il quale si è concordato di lavorare, in particolare, su cyber security, università, maritime professionals e silver economy. Si punterà – per promuovere Genova – anche sull'imminente mostra su Renzo Piano, prevista a Londra a settembre.

Il sindaco ha poi incontrato Leonardo Simonelli, presidente del consiglio di amministrazione della Camera di Commercio Italiana di Londra, il maggiore punto di riferimento per le numerose imprese e imprenditori italiani, molti dei quali genovesi. Simonelli ha illustrato alcune importanti realtà imprenditoriali italiane, in particolare nei settori ristorazione e accoglienza (per cui la Camera organizza il master in hospitality management), immobiliare, hi-tech, medicina. Bucci ha osservato che la notevole presenza di genovesi all'estero può essere un'importante opportunità per Genova e l'Italia in generale, sia perché gli imprenditori possono essere a loro volta investitori, sia per il know how di cui sono portatori. Una ricchezza che deve essere coltivata e comunicata.

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium