/ Politica

Politica | 20 luglio 2018, 15:36

Bucci sulle dimissioni della Serafini: "Tutti importanti, nessuno indispensabile"

I commenti alle dimissioni annunciate pubblicamente dall'assessore Elisa Serafini del sindaco Marco Bucci e del presidente della Regione Liguria Toti

Bucci sulle dimissioni della Serafini: "Tutti importanti, nessuno indispensabile"

Secondo quanto spiegato oggi ai giornalisti dal sindaco Marco Bucci non c'è nessuna crisi politica in atto all'interno della giunta che guida Palazzo Tursi, né le annunciate dimissioni della giovane assessore con delega alla cultura, Elisa Serafini, sarebbero la conseguenza di uno scontro con il primo cittadino nel corso dell'ultima riunione di giunta.

Il sindaco ha ringraziato la Serafini, esprimendo stupore e rincrescimento per la sua decisione, che comunque dal punto di vista di Bucci non inficia il valido contributo al lavoro dell'amministrazione messo in campo dalla, probabilmente, ex-assessore alla cultura:

Il sindaco però non è entrato nel merito della scelta di Elisa Serafini: "Non abbiamo assolutamente litigato - ha chiarito - sono cose che ha inventato qualcuno, che dovrebbe avere il coraggio per alzare la mano e dire 'ho inventato tutto io e chiedo scusa alla città'. Mi auguro che un giorno succeda".

I giornalisti hanno comunque incalzato Bucci, chiedendo esplicitamente cosa fosse successo nella riunione di giunta di ieri, al termine della quale l'assessore ha maturato la decisione di abbandonare la sua carica: "Ieri in giunta ci sono state discussioni come ci sono tutti i giorni. Le discussioni sono una cosa normale, una dinamica tipica di un giunta sana: il confronto fra idee diverse e il dibattito sono gli elementi che ci consente di migliorare la città, e io sono fiero di guidare una giunta che discute". "Non so perché Elisa abbia deciso di andarsene - conclude Bucci - bisognerebbe chiederlo a lei. Non ci siamo ancora parlati e credo che lo faremo presto. Non voglio fare ulteriori commenti perché magari ci sono altri pensieri e ragionamenti che io non conosco, aspetto eventualmente di conoscerli da lei". Il sindaco infatti ha chiarito di aver appreso delle intenzioni di Elisa Serafini da una lettera ricevuta nella serata di ieri, dal contenuto analogo al post pubblicato dall'assessore sul proprio profilo Facebook.

In quanto ai possibili esiti della vicenda il sindaco ha fatto sapere come al momento siano ancora aperte tutte le possibilità, ma in ogni caso le attività dell'assessorato proseguiranno senza intoppi particolari visto che: "Il Comune di Genova, come ogni grande azienda, ha un piano di persone che possono rimpiazzare le figure chiave, visto che non si sa mai cosa può succedere".

Sulla stessa lunghezza d'onda il commento del presidente della Regione liguria Giovanni Toti:

Carlo Ramoino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium