/ Cronaca

Cronaca | 21 luglio 2018, 10:57

Borseggiavano i turisti, identificato il secondo componente della banda

L'uomo è ritenuto responsabile con un altro soggetto, già identificato e denunciato, del borseggio avvenuto ai danni di una turista lo scorso 3 luglio in via Balbi

Borseggiavano i turisti, identificato il secondo componente della banda

 

Genova - La polizia ha rintracciato in via Pré e  denunciato un cittadino algerino di 40: l'uomo deve rispondere del reato di furto aggravato in concorso e della violazione della normativa sull’immigrazione.

Lo scorso 3 luglio in via Balbi una donna era stata derubata della sua borsa da un uomo, mentre il complice la distraeva con richieste di informazioni: dentro il contenitore c'era un'apparecchiatura medica. I poliziotti del Commissariato Pré erano riusciti dopo poche ore dal borseggio a recuperare e restituire l'attrezzatura sottratta, che era stata nascosta nella nicchia di un muro in vico Macellari. Due giorni dopo gli agenti avevano individuato e denunciato l’autore materiale del furto, un 25 enne algerino, ma il suo complice l'aveva fatta franca.

Le indagini per identificare il secondo malvivente sono proseguite da allora, e nel pomeriggio del 20 luglio gli agenti, transitando in via di Pré, hanno riconosciuto in un bar il 25 enne già denunciato, in compagnia di un secondo soggetto corrispondente alla descrizione del borseggiatore ancora ignoto e in libertà. Quest’ultimo, un cittadino algerino di 40 anno, con numerosi precedenti di polizia per l’inosservanza della normativa sull’immigrazione, furto con destrezza e detenzione di stupefacenti, è stato accompagnato in Commissariato e deferito all’autorità giudiziaria.

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium