/ Cronaca

Cronaca | 20 agosto 2018, 17:32

Il nuovo "sorvegliato speciale" che fa paura: il Ponte Don Acciai al Lagaccio (FOTO e VIDEO)

C'è un altro ponte a Genova che è sotto stretta osservazione: il Don Acciai al Lagaccio. La parte centrale ha registrato un vistoso abbassamento e l'usura è evidente. Gli autisti Amt si rifiutano di percorrerlo

Il ponte al Lagaccio: interventi urgenti e divieti

Il ponte al Lagaccio: interventi urgenti e divieti

Un altro ponte di Genova è fonte di preoccupazioni serie e concrete: il Don Acciai, che si trova nel quartiere del Lagaccio e che serve a collegare le zone collinari di Oregina e San Teodoro. A sollevare i timori sono i numerosi automobilisti e viaggiatori che quotidianamente lo percorrono, notandone l'usura e soprattutto un vistoso abbassamento nella parte centrale della carreggiata. C'è chi parla anche dello sprofondamento di un pilone.

Il Comune si è attivato per effettuare verifiche urgenti, ha disposto il divieto di sosta, il senso unico alternato e il divieto di transito per i mezzi superiori alle 7,5 tonnellate.

Ma non per i mezzi Amt. Fatto che è apparso illogico agli autisti del trasporto pubblico, che da oggi, su iniziativa sindacale, hanno deciso di non percorrere il ponte, sui cui appare evidente una frattura che lo percorre da una carreggiata all'altra. "Se non passano i mezzi pesanti che trasportano merci, perché non è sicuro, non devono passare neppure i mezzi che trasportano persone": questo il ragionamento delle organizzazioni sindacali. 

Sarebbe stato, infatti, il timore dei cittadini, che hanno visto calcinacci cadere e hanno osservato un ulteriore avvallamento, a far prendere la decisione di impedire il transito.

La situazione è gestita con un bus navetta: si viaggia fino al limite del ponte, poi i cittadini percorrono il tratto a piedi e raggiungono la fermata al di là della struttura, dove prendono un altro mezzo.

Per domani sono previste le prove di carico da parte dei tecnici. Si ipotizza che per lungo tempo non sarà possibile parcheggiare le auto.

"Il monitoraggio è stato fatto e ha dato garanzie di tenuta, anche se ha evidenziato alcune criticità strutturali": queste le parole dell'assessore Fanghella che risalgono allo scorso maggio.

Da tempo il ponte Don Acciai rientra nell'attenzione dei residenti, preoccupati per la sua "curvatura" e la caduta di calcinacci. I dubbi, dopo la sciagura del viadotto Morandi, non fanno che moltiplicarsi. Per l'infrastruttura sono stati stanziati 1 milione e 200 mila euro ed è in corso la progettazione dell’intervento, cui deve seguire la gara d’appalto. 

Il video: 

rg

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium