/ Cronaca

Cronaca | 23 agosto 2018, 08:21

Crollo ponte: da oggi il modulo di Autostrade per istanze di prima necessità

Autostrade informa che negli infopoint al Centro Civico Buranello e la scuola Caffaro, da questa mattina le richieste e le istanze di prima necessità dei cittadini coinvolti nella tragedia del crollo del ponte Morandi saranno raccolte attraverso un nuovo modulo

Crollo ponte: da oggi il modulo di Autostrade per istanze di prima necessità

Autostrade per l'Italia informa che nei Punti di ascolto aperti a Genova presso il Centro Civico Buranello e la scuola Caffaro, gestiti in collaborazione con il Comune di Genova e la Regione Liguria, a partire da questa mattina le richieste e le istanze di prima necessità dei cittadini coinvolti nella tragedia del crollo del viadotto Polcevera saranno raccolte attraverso un nuovo modulo estremamente semplificato.

Inoltre la società precisa che il pagamento avverrà mediante versamento sul conto bancario, attraverso assegno o in contanti. In relazione ad ogni richiesta pervenuta, sarà necessario ricevere dagli uffici comunali un riscontro sul numero dei componenti del nucleo familiare del richiedente prima di poter versare l'importo previsto.

 

Si ricorda infine che le richieste potranno essere inviate anche via mail all’indirizzo autostradepergenova@autostrade.it. La società - si legge in una nota - "si augura di poter procedere ai pagamenti relativi alle prime richieste pervenute già nel corso della mattinata di domani". 

Ieri la consegna dei primi moduli pressi i punti di contatto, vicino al varco nord della zona rossa di via Fillak, ha fatto emergere alcuni dubbi espressi dagli sfollati. "Prima vogliamo capire", hanno detto i residenti alla consegna dei documenti da compilare per accedere a un fondo tra 8 e 10 mila euro. Serpeggia, soprattutto, la preoccupazione che in qualche modo questi risarcimenti possano precludere altre forme riparatorie future, dopo il processo. "Niente paura, tutti sarete risarciti, questi soldi sono soltanto un contributo per cominciare e non compromette la possibilità di avere altri risarcimenti" ha spiegato l'assessore al Bilancio e patrimonio del Comune di Genova Pietro Piciocchi, che si sta occupando della situazione insieme alla collega Francesca Fassio. 

Oggi alle 18 è previsto l'incontro del comitato di via Porro al campo sportivo della chiesa di San Bartolomeo di Certosa per fare il punto, organizzarsi e valutare anche con un supporto legale l'offerta di Autostrade.

 

rg

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium