/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 14 settembre 2018, 18:04

Tullio Solenghi: "Facciamo conoscere Genova come la Orgogliosa"

A condurre la commemorazione in Piazza De Ferrari, l'attore Tullio Solenghi, che dice, commosso: "Quelle 43 vittime siamo tutti noi" (GUARDA LA DIRETTA)

Tullio Solenghi: "Facciamo conoscere Genova come la Orgogliosa"

Sulle note dell'adagio di Samuel Barber eseguito dall'orchestra del Carlo Felice, apre la commemorazione un commosso Tullio Solenghi.

L'attore genovese ricorda, con la voce rotta dal pianto, una per una le 43 vittime del crollo del ponte Morandi, fino alla più giovane, il piccolo Samuele.

E dice: "Quelle 43 persone siamo tutti noi". E continua: "Mi sento genovese fino all'osso, onorato di far parte di questa città di cantautori e attori, ma vorrei che adesso fosse ricordata anche come città dei Vigili del Fuoco e dei Volontari. Ribattezziamo Genova l'orgogliosa e non sola la Superba". Ricordando anche come subito dopo il crollo ben 80 cittadini abbiano offerto agli sfollati la propria casa: "Non si è mai vista nessuna città in Italia comportarsi così dopo una tragedia, terremoto o alluvione. Bandisco chi dice che siamo tirchi, non se ne può più!".

Dopo di lui un commosso monsignor Anselmi, che ricorda lo spirito forte dei genovesi e la Madonna della Guardia, che veglia sul ponte, concludendo con una preghiera corale. 

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore