/ Cronaca

Cronaca | 17 settembre 2018, 11:30

Trasporto pubblico: nasce il Terminal Bus di Viale Caviglia

Il presidente di Atp Esercizio, Enzo Sivori: "Vogliamo dare un servizio adeguato a tutti i nostri clienti, puntando sulla creazione di un unico capolinea, con la possibilità di avere a disposizione partenze per tutta la provincia di Genova, ma anche a due passi il treno, i mezzi urbani e i taxi"

Trasporto pubblico: nasce il Terminal Bus di Viale Caviglia

Atp Esercizio, su mandato della Città Metropolitana e in pieno accordo con il Comune di Genova, ha portato a termine il progetto che consentirà la nascita del primo Terminal Terrestre dei bus, che è stato previsto in viale Caviglia a Brignole. Il nuovo Terminal, pronto entro la settimana, consentirà a tutti i passeggeri delle corriere di ritrovarsi con un unico capolinea nel centro di Genova e di avere a disposizione la possibilità di cambiare vettore e trovarsi a pochi metri la stazione ferroviaria di Genova Brignole, i capolinea e le fermate di molti mezzi urbani Amt, la principale stazione di sosta dei taxi, il Volabus.

I lavori per la creazione del nuovo Terminal sono partiti quest’oggi con l’avvio della tracciatura della segnaletica orizzontale. Viale Caviglia sarà utilizzato solo da mezzi del servizio pubblico. Sul lato di ponente verranno posizionati  5 stalli a disposizione di mezzi  Amt, mentre sul lato di levante troveranno posto su due diverse corsie 12 stalli per le corriere di Atp. Il passaggio dei pedoni sarà garantito in piena sicurezza sui due lati del viale e anche in una fascia centrale. Il viale è da quest’oggi inibito al traffico privato e i parcheggi per le moto, cancellati per fare spazio al Terminal, verranno spostati in piazza della vittoria lato Inps, dove saranno disegnati circa 150 stalli, dunque più di quelli che si perdono con la modifica di viale Caviglia. Le corriere che avranno il capolinea Atp in viale Caviglia sono quelle in arrivo dal Levante (Golfo Paradiso, Tiguillio e Fontanabuona) e dalle vallate di Genova (Trebbia, Scrivia), mentre a seguito della caduta del ponte Morandi continueranno ad avere il capolinea a Prà le corriere della Valle Stura. E’ da viale Caviglia che partiranno e arriveranno tutte le principali linee extraurbane che fanno parte dell’offerta di Atp.

"Il nostro scopo è dare finalmente un servizio adeguato a tutti i nostri clienti, puntando sulla creazione di un unico capolinea, dove le persone potranno arrivare e partire con la possibilità di avere a disposizione partenze per tutta la provincia di Genova, ma anche a due passi il treno, i mezzi urbani e i taxi", dice Enzo Sivori, presidente di Atp Esercizio.

Nel caso specifico, tra l’altro, la creazione del Terminal dedicato alle corriere è importante dal punto di vista della sicurezza, come spiega il consigliere delegato ai trasporti della Città Metropolitana, Claudio Garbarino: "Fino a oggi il capolinea di viale Caviglia funziona in commistione con alcuni parcheggi libero per moto e motocicli. Si tratta di una situazione che rappresenta un potenziale pericolo, come si può ben immaginare. Devo ringraziare la collaborazione assoluta avuta dal Comune di Genova e dal vicesindaco e assessore al traffico Stefano Balleari".

Il Terminal, sarà intitolato a Remigio Zaninetta, compianto dirigente della vecchia azienda di trasporto: "Non ho avuto la fortuna di conoscere Zaninetta personalmente, ma la sua storia personale di manager di un’azienda pubblica è un esempio per tutti. In tempi difficili ha preso in mano l’azienda e l’ha trasformata in una public company di successo e in grado di dare risposte alle persone. Ha tracciato un solco che i dirigenti attuali hanno continuato a seguire", aggiunge Garbarino.

RG

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium