/ Genova

Che tempo fa

Cerca nel web

Genova | 19 settembre 2018, 10:00

Follow The River: “Genova? Una miniera d’oro nascosta sotto una roccia indistruttibile”

“Il mio vero nome non mi è mai suonato bene, così ho cercato l’immagine che più mi rappresentasse”. L’intervista al giovane cantautore genovese che invita a seguire i propri sogni (VIDEO)

Follow The River: “Genova? Una miniera d’oro nascosta sotto una roccia indistruttibile”

Segui il fiume, segui i tuoi progetti e non abbandonarli. Ecco il senso del nome d’arte di Filippo Ghiglione, Follow The River, un giovane songwriter genovese che da quattro anni incanta con voce e chitarra, amica fedele dalla quale non si separa mai.

Poco prima di iniziare l’intervista mi chiede se sia necessaria una presentazione: “Ciao a tutti, sono Follow The River e...scrivo canzoni”. Nulla di più semplice, proprio come lui. Uno di quegli artisti che non riesci a comprendere fino in fondo se non ascolti con attenzione tutte le sue canzoni, rigorosamente in inglese, la lingua che più lo rappresenta e che - mi dispiace per gli altri - riesce a pronunciare con una perfezione quasi da madrelingua.

Inizia a suonare la chitarra e poi, solo in un secondo momento, si dedica allo studio del canto. Filippo ha dato vita al suo progetto musicale nel 2014, realizzando fino ad oggi tre EP, tra cui l’ultimo in uscita prossimamente: How to rebuild a pounding heart nel 2016 e Into this morning mood nel 2017.

“Negli ultimi due anni mi sono preso una pausa perché sentivo di aver perso la bussola. Mi sono buttato a capofitto in diversi progetti, tra cui U.G.A (Unione Giovani Artisti, ndr) in cui ho messo tutto me stesso, ma contemporaneamente mi sono accorto di trascurare la mia musica. Il 23 settembre uscirà il singolo che anticiperà il nuovo EP e non vedo l’ora di farvelo ascoltare”.

Un lavoro che, come dice lui, non vuole segnare la fine di qualcosa ma un punto di arrivo dal quale partire ancora una volta. Un insieme di brani che raccoglie i pensieri e le sensazioni degli ultimi tempi e li riveste di un sound nuovo, fresco, rigenerato.

L’esempio lampante di come un artista possa sempre a rinnovarsi nonostante tutto, con grinta e voglia di fare.

In chiusura anche qualche considerazione su Genova e la situazione artistico-musicale. Una città ricca, una “miniera d’oro che si nasconde sotto uno strato di roccia sottile ma durissimo da rompere”. Così come lei, anche i suoi abitanti le somigliano: “Quando riesci a spezzare quel rivestimento così duro e resistente - come quando riesci a conquistare il cuore di un genovese - trovi tutto l’oro che puoi immaginare. La voce di Genova sono i giovani artisti, siamo noi”.

 

 

 

Segui Follow / The / River su Facebook, Youtube e Soundcloud.

Giovanna Ghiglione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium