/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | venerdì 21 settembre 2018, 15:20

“Genova nel Cuore” e “Quart a Pià”, gemellaggio di solidarietà tra la Liguria e la Val d’Aosta

Jean Barocco: "La nostra è una manifestazione di successo che va avanti da molti anni. Questa volta abbiamo voluto inserire una tappa a base di pesto di Prà, dedicata alla Liguria e soprattutto devolvere gran parte dell’incasso di “Quart a pià” a favore degli sfollati del Comune di Genova"

“Genova nel Cuore” e “Quart a Pià”, gemellaggio di solidarietà tra la Liguria e la Val d’Aosta

Tra le molteplici iniziative di solidarietà all’indomani del crollo del Morandi, anche gli amici della Val d’Aosta hanno voluto dare il loro contributo. E se da sempre cibo e territorio sono il binomio dell’accoglienza, oggi diventano anche il simbolo della solidarietà.

Grazie ai contatti di Agenzia In Liguria con i produttori locali aderenti al progetto di eccellenza interregionale “Milano Sanremo del Gusto”, gli organizzatori della manifestazione “Quart a Pià”, una delle passeggiate enogastronomiche più amate della Valle d’Aosta, hanno preso contatto con Stefano Bruzzone de “Il pesto di Pra” per dedicare una tappa del percorso a Genova. Stefano Bruzzone, con la sua azienda che profuma di basilico genovese si è reso disponibile con grande entusiasmo mettendo a disposizione 800 porzioni di trofie al pesto che andrà lui stesso a cucinare per essere certi dell’ottima riuscita del piatto. Saranno in vendita anche le magliette di Genova nel Cuore e parte dell’incasso della manifestazione sarà devoluto al conto corrente del Comune di Genova attivato per Genova nel Cuore.

Jean Barocco, già sindaco di Quart e alpino, tra gli organizzatori e promotori di “Quart a Pià”, spiega le ragioni dell’iniziativa: "La nostra è una manifestazione di successo che va avanti da molti anni. Questa volta abbiamo voluto inserire una tappa a base di pesto di Prà, dedicata alla Liguria e soprattutto devolvere gran parte dell’incasso di “Quart a pià” a favore degli sfollati del Comune di Genova. La Liguria è il mare per molti Valdostani e la Val D’Aosta è la montagna per molti Liguri. La solidarietà dopo la vicenda di ponte Morandi è scattata spontanea e sincera". Agenzia In Liguria sta costruendo relazioni per incentivare iniziative analoghe di portata interregionale da Regioni da cui hanno origine i flussi turistici per la Liguria.

Domenica 7 ottobre tra fontina e prodotti tipici valdostani, sarà anche possibile sentire il profumo di mare e basilico genovese, grazie a questo inedito gemellaggio di solidarietà e sapori.   

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore