/ Economia

Economia | 27 settembre 2018, 16:56

“Genova, un ponte sul mondo”, proseguono i lavori per gli Stati Generali dell'Economia 2018

L'assessore Giancarlo Vinacci. "L'obiettivo è concentrare l’attenzione sulla parte della città maggiormente colpita. È necessario mantenere acceso il faro dell’attenzione fino a quando non si avrà certezza dei tempi di ripristino di tutte le infrastrutture"

“Genova, un ponte sul mondo”, proseguono i lavori per gli Stati Generali dell'Economia 2018

Proseguono i lavori in preparazione degli Stati Generali dell’Economia 2018. Nella giornata di ieri si è svolto l’incontro organizzativo per l’aggiornamento della seconda edizione che avrà luogo il prossimo 16 ottobre, dalle ore 9 alle ore 18, presso il Chiostro di San Bartolomeo della Certosa in Via San Bartolomeo della Certosa, 15 a Rivarolo.

All’incontro, promosso e coordinato dall’Assessore allo Sviluppo Economico Giancarlo Vinacci, sono stati invitati, come di consueto, i rappresentanti delle istituzioni, delle associazioni di categoria, delle organizzazioni sindacali. e degli Ordini professionali, per la condivisione delle quattro Tavole Rotonde tematiche, dedicate ai settori chiave per lo sviluppo e la crescita della città: Industria e Alta Tecnologia, Porto e Logistica, Trasporti e Mobilità e Commercio, e infine Turismo, Cultura e Silver Economy.

Dopo il saluto delle autorità e prima dell’apertura dei lavori, il Presidente della Fondazione Ansaldo Domenico Braccialarghe e il Direttore Scientifico, dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova Prof. Roberto Cingolani, passano in rassegna lo sviluppo di Genova nel tempo, come era, come si è evoluta e come potrebbe essere la città del domani.

“Questo è un anno particolare – ha dichiarato Giancarlo Vinacci – e il primo obiettivo è quello di concentrare l’attenzione sulla parte della città maggiormente colpita. È necessario mantenere acceso il faro dell’attenzione sulla città, senza interruzioni, almeno fino a quando non si avrà certezza dei tempi di ripristino di tutte le infrastrutture in modo da consentire a imprese, artigiani e commercianti di pianificare il futuro. Ad oggi, e garantisco sarà così fino alla risoluzione di ogni problema, tutta l’Amministrazione continuerà compatta a dedicarsi giorno e notte a quella parte della città”.Proprio per questo motivo e per rafforzare la vicinanza con la comunità locale, l’Amministrazione quest’anno ha deciso che gli Stati Generali dell’Economia si svolgeranno nel “cuore” della città colpita. “L’evento sarà anche l’occasione per visitare il meraviglioso Chiostro di San Bartolomeo della Certosa – conclude Vinacci – un’eccellenza artistica e culturale della nostra città per troppo tempo dimenticata”.

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium