/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | mercoledì 10 ottobre 2018, 14:14

L'appello di Confindustria: "Portare avanti tutti i progetti infrastrutturali per Genova"

Gli industriali temono che la revoca delle concessione ad Autostrade per l'Italia rischi di arrestare l'avanzamento di opere viarie come la Gronda

L'appello di Confindustria: "Portare avanti tutti i progetti infrastrutturali per Genova"

Il presidente di Confindustria Genova Giovanni Mondini Genova, a margine del presidio davanti alla Prefettura per chiedere la modifica del Decreto Genova, ha esternato tutte le preoccupazioni dell'associazione degli industriali sulle possibili ripercussioni della revoca della concessione ad Autostrade.

"Tutti i progetti per risolvere il deficit di infrastrutture di Genova devono andare avanti - premette Mondini - Se il Governo toglie la concessione ad Autostrade c'è il rischio che si arresti il processo d'avvio dei cantieri della Gronda autostradale di Ponente e sarebbe l'ennesimo duro colpo alla città".

Per il presidente di Confindustria Genova occorre impegnarsi, oltre per la materiale realizzazione delle opere, è anche dare l'impressione ad operatori economici e investitori che in breve la città tornerà a funzionare: "Genova non sarà abbandonata dagli imprenditori se all'esterno diamo la sensazione che in un anno e mezzo, massimo due, torna alla normalità pre-crollo del ponte Morandi, e non si fermano le altre opere fuori dal decreto come il Terzo Valico e la Gronda", sottolinea Mondini. 

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore