/ Politica

Politica | 22 ottobre 2018, 14:34

Il Pd: "Il Mise intervenga per la ricollocazione dei 26 lavotatori di New Log"

La presa di posizione del Partito Democratico sui lavoratori in subappalto per Postel a seguito della chiusura della sede di Multedo, che rischiano di rimanere senza posto di lavoro

Il Pd: "Il Mise intervenga per la ricollocazione dei 26 lavotatori di New Log"

Questa mattina i rappresentanti dei lavoratori della Cooperativa New Log hanno incontrato i capigruppo in Comune delle varie forze politiche per rappresentare loro il concreto rischio per 26 dipendenti di rimanere senza sbocchi a seguito dei processi di riorganizzazione di Postel, per cui New Log lavora in subappalto.\

"Questi lavoratori - scrive il Pd in un comunicato stampa dedicato alla vicenda - hanno perso il posto di lavoro. Parliamo di 26 persone che erano impiegate nella sede di Multedo che la controllata di Poste ha deciso di chiudere. Da 38 giorni i dipendenti di New Log sono in presidio permanente davanti ai cancelli di Postel. È assurdo che un’azienda pubblica (Postel), controllata da un’altra azienda pubblica (Poste), a sua volte controllata dal Governo non si faccia minimamente carico né della ricollocazione, né di un equo indennizzo di questi lavoratori ed è ancora più grave che ciò avvenga oggi in una città come Genova, che dopo il crollo del ponte Morandi versa in una situazione di grave crisi occupazionale ed economica".

"Pretendiamo - si legge in conclusione della nota stampa - una risposta dal Mise e chiediamo un accordo di programma che leghi New Log, Metra, il consorzio che ha subappaltato a New Log il lavoro, Postel e le istituzioni locali in un progetto certo di ricollocazione dei lavoratori".  

RG

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium