/ Politica

Politica | 19 novembre 2018, 18:54

Il commento di Pastorino e Battistini all'approvazione del taglio al vitalizio per gli ex consiglieri

Gianni Pastorino, Francesco Battistini (Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria): "Decisione trasversale, finanzierà il sociale e la tutela del territorio”

Il commento di Pastorino e Battistini all'approvazione del taglio al vitalizio per gli ex consiglieri

Approvata quest’oggi all’unanimità la legge che interviene sui costi della politica. Il provvedimento istituirà un fondo di solidarietà riducendo i vitalizi degli ex consiglieri regionali. Un piccolo segnale, ma al tempo stesso un risultato sicuramente importante, che riunisce i testi di legge presentati da più parti e che si origina dal lavoro coordinato di una commissione specifica, partecipata dai rappresentanti di tutti i partiti.

"Come Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria abbiamo votato a favore, perché riteniamo giusto intervenire su queste voci di costo. Ma certamente si poteva fare di più, intervenendo non solo sui vitalizi degli ex consiglieri, ma anche sugli emolumenti dei consiglieri attuali almeno per quanto riguarda l’indennità di trasporto – dichiara il capogruppo Gianni Pastorino - Lo ricordiamo: siamo stati l’unico gruppo consiliare che, a inizio legislatura, ha presentato una vera proposta di taglio agli stipendi dei consiglieri, convertendo i risparmi nella fornitura gratuita di libri scolastici. Allora la nostra “Oportunità Scuola” fu bocciata con decisione dall’attuale maggioranza di centrodestra, ma non fu appoggiata neppure dalle altre forze di opposizione".

La Liguria, quindi, si inserisce nel percorso già tracciato da Emilia e Lombardia. "Giusto precisare che i vitalizi sono già stati aboliti; nessuno di noi li percepisce né li percepirà. Oggi abbiamo approvato un provvedimento che istituisce un contributo di solidarietà per i prossimi 3 anni: i risparmi generati serviranno per costituire un fondo destinato alla tutela del territorio e a misure per il sociale –aggiunge il consigliere regionale Francesco Battistini - Si tratta di un piccolo gesto, basato su una somma modesta, che noi vorremmo estendere anche ai nostri emolumenti, applicando il medesimo criterio solidarietà".  

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium