/ Politica

Politica | 20 novembre 2018, 13:19

Toti risponde a Italia Nostra sul sentiero di Portofino: "C'è chi lavora è chi è capace solo di dire no"

La polemica fra il presidente della Regione Giovanni Toti e Italia Nostra prosegue con un post del governatore: "Italia Nostra ne ha fatta un’altra: ha sporto denuncia per un piccolo passaggio che le amministrazioni volevano rendere percorribile alle biciclette e agli scooter"

Toti risponde a Italia Nostra sul sentiero di Portofino: "C'è chi lavora è chi è capace solo di dire no"

"Dopo aver sollevato un putiferio sul sentiero nel bosco di Portofino, messo in sicurezza dal Genio Militare per consentire al borgo di non restare completamente isolato nei giorni di maltempo, ieri Italia Nostra ne ha fatta un’altra: ha sporto denuncia per un piccolo passaggio che le amministrazioni volevano rendere percorribile alle biciclette e agli scooter, per consentire ai cittadini di spostarsi e andare a lavorare", ha scritto oggi il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti su Facebook.

"C’è chi, come noi, è già al lavoro sulla strada per rimediare ai danni, e c’è un ambientalismo ipocrita e castrante capace solo di dire no, anche alle cose più sensate. Un ambientalismo che da decenni fa perdere all’Italia opportunità di progresso, di crescita, di lavoro, e tutto questo senza minimamente riuscire a difendere la nostra bella natura. Ma dov’erano mentre la Liguria e l’Italia venivano devastate? Gli ambientalisti ad ogni costo non si preoccupino: con noi il parco di Portofino resterà il paradiso che è, senza per questo rinunciare al buon senso a cui loro hanno abdicato da anni", conclude Toti. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium