/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | lunedì 03 dicembre 2018, 15:15

Battistini sul taglio di fondi al bilancio regionale per i parchi: "Risorse sotto la soglia di sussistenza"

Il consigliere regionale di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria: "Il presidente di Federparchi ha manifestato preoccupazione per la tenuta del sistema regionale. Condividiamo la sua posizione: gli stanziamenti ai parchi non possono scendere sotto i 2,8 milioni di euro"

Battistini sul taglio di fondi al bilancio regionale per i parchi: "Risorse sotto la soglia di sussistenza"

Federparchi critica con il bilancio di previsione di Regione Liguria per i tagli alle risorse destinate alle aree protette, ai parchi naturali e, ancor più grave, al servizio antincendio boschivo: al fianco dell'associazione il consigliere regionale di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Francesco Battistini.

"Il presidente di Federparchi ha manifestato preoccupazione per la tenuta del sistema regionale. Condividiamo la sua posizione: gli stanziamenti ai parchi non possono scendere sotto i 2,8 milioni di euro. Questa è la soglia minima di sussistenza necessaria a coprire le spese fisse per le sedi, il personale, che in tutta la Liguria non supera le 30 unità, tutte le attività di manutenzione e segnalazione sui sentieri, le iniziative di educazione ambientale, le misure di protezione contro i danni provocati dai cinghiali e dagli animali selvatici in genere – dichiara il consigliere regionale di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Francesco Battistini –. A conti fatti, ogni parco non supererebbe i 400 mila euro di finanziamento. Difficile, in questa condizione di ristrettezza, mantenere in efficienza tutte le attività prefigurate e al contempo diventare un volano per l’economia turistica del territorio".

"Occorre dar spazio e fiducia ai parchi: in primis con finanziamenti adeguati. Proporremo che la giunta istituisca un fondo di rotazione per sostenere le progettazioni e gli investimenti degli enti-parco, in modo da consentir loro di partecipare con successo ai bandi comunitari – annuncia Battistini -. Un’amministrazione regionale efficiente deve portare quante più risorse possibili sul territorio. Solo così si può dare nuovo impulso all’economia. Peraltro, il fondo di rotazione avrebbe impatto-zero sulle casse regionali, poiché i finanziamenti verrebbero automaticamente compensati ad avvenuta approvazione dei progetti. Altre regioni, come Lombardia, Veneto, Marche e Val d’Aosta hanno istituito questo percorso virtuoso: proporremo che anche la Liguria segua questa strada".  

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore