/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 16 dicembre 2018, 15:52

Parla un passeggero del pullman Flixbus: "Troppo veloci in curva"

Ed è giallo sul numero dei passeggeri: la polzia svizera ha indicato 51 persone, mentre a Flixbus risultano 45 passeggeri e 2 autisti

Parla un passeggero del pullman Flixbus: "Troppo veloci in curva"

Sono diverse le testimonianze raccolte dai media svizzeri sull'incidente che ha coinvolto su un'autostrada nei pressi di Zurigo un pullman Flixbus, partito da Genova verso Dusseldorf: secondo uno dei passeggeri il mezzo avrebbe affrontato l'ultima curva con velocità eccessiva.

Secondo quanto raccontato a 20 Minuten da un testimone molte vetture in transito sul quel tratto di strada si sono trovate in difficoltà questa mattina: "Ho sentito improvvisamente un forte rumore - ha spiegato l'uomo - ho visto il bus nello specchietto retrovisore. La strada era davvero pericolosa. Non è stata liberata dalla neve. Io stesso mi sono trovato nei guai. La mia macchina ha iniziato a scivolare».

Un passeggero dell’autobus ha invece riferito in un'intervista a Tele Züri che "il bus andava troppo velocemente in curva". L’uomo, colombiano, ha riportato una ferita al braccio: "Il muro certamente ci ha salvati", ha aggiunto, alludendo al fatto che la barriera ha impedito che l'autobus finisse nel fiume Sihl, dieci metri più in basso.

C'è poi la questione relativa al numero di persone a bordo del mezzo nel momento del sinistro: stando alla polizia sul pullman viaggiavano 51 persone, mentre Flixbus ha invece riferito che il bus di linea trasportava "45 persone e due autisti". Secondo i dati diffusi dalle autorità il mezzo trasportava persone di varie nazionalità, tra cui uno svizzero, almeno tredici italiani, un tedesco, due colombiani, un giordano, un rumeno, un bosniaco, due albanesi, sei russi, due nigeriani, un ganese e una con passaporto del Benin. La nazionalità degli altri viaggiatori non è ancora stata resa nota.

Verso mezzogiorno l'autostrada, chiusa da stamane nei due sensi tra Brunau (ZH) e Wiedikon (ZH), è stata riaperta al traffico. Le cause dell'incidente sono ancora ignote. Nelle prime ore del giorno, al momento dell'incidente, la carreggiata era innevata e i meteorologi avevano messo in guardia dal ghiaccio formatosi sulla carreggiata. Secondo Flixbus l'autobus era equipaggiato con pneumatici invernali.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium