/ Cronaca

Cronaca | 07 gennaio 2019, 14:56

Espulso, rientra clandestinamente in Italia e tenta di fuggire: arrestato a Genova

Arrestato un cittadino albanese di 43 anni per essere rientrato, senza autorizzazione, in Italia. Denunciato anche per i reati di danneggiamento e violazione di domicilio continuati

Espulso, rientra clandestinamente in Italia e tenta di fuggire: arrestato a Genova

La Polizia ha arrestato un cittadino albanese di 43 anni per essere rientrato, senza autorizzazione, in Italia dopo esserne stato espulso lo scorso anno, denunciandolo anche per i reati di danneggiamento e violazione di domicilio continuati.

Ieri sera, infatti, una volante che transitava in Via Pierino Negrotto Cambiaso, ha notato una persona con indosso un cappuccio e ferma nei pressi di un istituto scolastico della via. Gli agenti, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo,  si sono fermati per un controllo, ma questi si è immediatamente lanciato dal muretto della scuola, cercando di fuggire. Ne è nato, quindi, un inseguimento, durante il quale il fuggiasco ha scavalcato diverse recinzioni dell’istituto scolastico e dei giardini di abitazioni private, nel tentativo di nascondersi tra le piante. Inoltre ha divelto e danneggiato due recinzioni e sfondato una tettoia.

Solo l’intervento di altre volanti ha consentito di bloccargli ogni possibile via di fuga e fermarlo. A carico dell’uomo sono emersi precedenti per reati contro il patrimonio e un provvedimento di espulsione del Questore di Prato, a cui era stata data esecuzione nel maggio dello scorso anno, con l’accompagnamento alla frontiera ed il rimpatrio.

Fissato per questa mattina il processo per direttissima.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium