/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | sabato 12 gennaio 2019, 09:37

Golfo Paradiso: per il "New York Times" meta da visitare nel mondo nel 2019

Tra le 52 località indicate dal quotidiano americano, il Golfo Paradiso, tra Sori, Recco, Pieve e l'abbazia di San Fruttuoso di Camogli, è l'unica località italiana da visitare dopo la Puglia

Golfo Paradiso: per il "New York Times" meta da visitare nel mondo nel 2019

"Una gemma rara e incontaminata sulla riviera italiana". E' così che viene definito il Golfo Paradiso dal New York Times, che anche per il 2019, ha stilato la classica dei luoghi più belli da visitare (per leggere l'articolo originale clicca QUI)

Tra i "52 places to go" sono solo due le regioni italiane presenti: la Puglia al 18 esimo posto e la Liguria al 25 esimo. Ecco perché, secondo Ingrid Williams, Portofino, insieme a Camogli e alle altre località del Golfo Paradiso, meritano di essere visitate:

"Le famose perle della Riviera Ligure - Portofino, Cinque Terre, Portovenere - sono ormai travolte dai turisti, un problema talmente acuto che in alcune aree le autorità hanno discusso le misure per arginare il flusso dei turisti. Ma a poche miglia di distanza, tra l'affascinante Portofino e il porto industriale di Genova, rimane una tranquilla striscia di costa raramente esplorata dai viaggiatori. Conosciuto come il Golfo Paradiso, questo piccolo golfo è la patria di cinque località spesso trascurate, tra cui Camogli, un pittoresco borgo di pescatori affascinante come qualsiasi delle Cinque Terre. Gli italiani si vantano della rinomata cucina locale: acciughe appena pescate, trofie fatte a mano e focaccia al formaggio della città di Recco, una specialità che ha recentemente ottenuto lo status di IGP, una prestigiosa denominazione italiana per prodotti alimentari di qualità. Tra i pasti, esplorare i giardini fioriti a Pieve Ligure, le spiagge di Sori e l'abbazia romanica di San Fruttuoso, che è accessibile solo in barca o con una lunga camminata".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore