/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 16 gennaio 2019, 17:49

Occupazione, al via corsi di formazione nel settore turistico: garantiti 390 posti di lavoro

Chef, accompagnatore turistico, gestore di bed&breakfast, cuoco di bordo e tante altre specializzazioni nei 47 corsi organizzati dalla Regione Liguria grazie alle risorse del Fondo Sociale europeo

Occupazione, al via corsi di formazione nel settore turistico: garantiti 390 posti di lavoro

 Sono ben 390 le assunzioni garantite in Liguria grazie ai corsi di formazione nei mestieri del turismo finanziati dalla Regione attraverso il Fondo Sociale europeo: chef, accompagnatore turistico, gestore di bed&breakfast, cuoco di bordo e tante altre specializzazioni, in tutto 47 corsi di formazione. Per accedere al bando i progetti degli enti (in accordo con le aziende) dovevano garantire almeno il 30% di occupazione. Come in tutti i bandi emanati da questa giunta è stata prevista una premialità, nel punteggio di valutazione, in base alla percentuale di assunzioni prevista dal singolo progetto formativo. Questo ha portato la previsione di 390 posti di lavoro, con una media di assunzioni del 60% sul totale dei corsi e con punte anche del 100%.

“Abbiamo voluto dare delle risposte ad un settore in crescita che ha bisogno di figure professionali sia nuove che tradizionali - ha commentato l’assessore alla formazione Ilaria Cavo -. I corsi che partiranno sono stati frutto di un confronto con le parti datoriali e sindacali per ascoltare le esigenze concrete del territorio, la percentuale di assunzioni prevista lo dimostra. Dopo le energie spese nella definizione del bando, ora ci concentriamo sulla comunicazione, in modo che i ragazzi vengano a conoscenza di questa importante opportunità. L’invito è dunque di venire sul sito di Regione Liguria per scegliere il corso che vi possa realizzare”.

Proprio in questi giorni è partita la campagna di comunicazione, sulle televisioni, attraverso i social e con affissioni, per scoprire i professionisti del settore turistico di domani. I destinatari della campagna sono i disoccupati e inoccupati in possesso di una qualifica triennale o di un diploma.

L’iniziativa rientra nelle attività collegate al Patto del Lavoro per il Settore del Turismo e sarà completata con una specifica integrazione del bonus riservato alle imprese che assumeranno le persone che avranno completato i corsi.

“Questo sarà un elemento in più per garantire occupazione - ha sottolineato l’assessore al lavoro Gianni Berrino -. È un percorso che rientra nella filosofia degli Stati generali dell’Occupazione, che prevede interventi congiunti fra i vari assessorati per non disperdere energie e risorse finanziarie, concentrando sullo stesso filone sia la formazione che i bonus assunzionali per dare un futuro lavorativo a chi decide di formarsi”. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium