/ Attualità

Attualità | 21 gennaio 2019, 12:16

Neve in Liguria: attenzione alle autostrade mercoledì 23 gennaio

Possibili nevicate anche di forte intensità sono attese sull'A7 Milano-Genova, sull'A26 Genova-Gravellona Toce e sull'A6 Torino-Savona

Gelata al passo del Faiallo. Foto di Andrea Ferrando

Gelata al passo del Faiallo. Foto di Andrea Ferrando

Dopo gli ultimi aggiornamenti meteo della notte,  la perturbazione prevista in arrivo sulla Liguria nella giornata di mercoledì 23 gennaio potrebbe risultare più intensa del previsto. Il possibile posizionamento del minimo di bassa pressione, tra la Costa Azzurra e la Corsica, favorirebbe un peggioramento particolarmente marcato per il Nord Ovest con nevicate localmente anche intense su tutte le arterie di collegamento con l'entroterra e sulle rete autostradale di connessione con il basso Piemonte.

In base alle osservazioni del portale Meteo Riviera Ligure, possibili nevicate anche di forte intensità sono attese sull'A6 Torino-Savona, sull'A26 Genova-Gravellona Toce e sull'A7 Milano-Genova: i fiocchi inoltre potrebbero fare la loro comparsa fino a bassissima quota, addirittura localmente fino in prossimità di alcuni tratti di costa tra la provincia di Savona e Genova. 

Il consiglio è sempre quello di viaggiare con gomme termiche o catene per tutti coloro che nella giornata di mercoledì 23 gennaio dovranno inevitabilmente spostarsi verso le aree interne e verso le località padane.

La neve è attesa anche sulle restanti aree della Liguria, come l'Imperiese e la Riviera di Levante, ma probabilmente a quote più elevate; queste aree - spiega Meteo Riviera Ligure - non potranno godere del fenomeno del freddo travaso padano (tramontana scura) che facilita lo sversamento di aria fredda dal catino padano come accade su buona parte della costa savonese e genovese. Per questo motivo i fiocchi di neve dovrebbero imbiancare solamente le aree collinari mediamente attorno ai 400-500 metri, localmente i 600 metri nell'Imperiese e Sanremese. 

Secondo le ultime elaborazioni il maltempo dovrebbe proseguire per tutta la giornata di mercoledì 23, attenuandosi probabilmente solo in serata, ad iniziare dai settori più orientali.  

Venti forti si sono registrati nelle ore notturne. Secondo i rilievi dell'Arpal, la raffica massima è stata registrata a 63.7 km/h alla Marina di Loano, mentre il mare, alla boa di Capo Mele, risulta mosso con temperatura dell’acqua di 14.3 gradi. 

Grande attenzione, ovviamente, per le temperature, molto basse in particolare nelle zone interne. Questi i dati dell'Arpal: alle 7.15 il record del freddo spetta a Pratomollo (Genova) con -6.8, seguita da Colle di Nava (Imperia) con -6.0, Colle Belenda (Imperia) con -5.1, Poggio Fearza (Imperia) con -4.9, Urbe Vara Superiore e Ferrania (Savona) con -4.3 mentre, nello spezzino, Casoni di Suvero segna - 2.9. A confermare la notte fredda il fatto che il valore più alto sia inferiore ai 10 gradi (Levanto con 8.8).

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium