/ Attualità

Attualità | 08 febbraio 2019, 15:02

Mercato di Genova: Fruit Logistica a Berlino nuove collaborazioni con altri mercati e porti

Il presidente di Società Gestione Mercato, Stefano Franciolini: "Un modo per dare uno spazio agli operatori genovesi dell’ortofrutta che vengono a Berlino per ampliare il proprio business nell'ortofrutta"

Mercato di Genova: Fruit Logistica a Berlino nuove collaborazioni con altri mercati e porti

Mercato di Genova anche quest’anno protagonista a Fruit Logistica, la più importante fiera mondiale dedicata all’ortofrutta. Dopo il successo della presentazione dello scorso del progetto che permette di creare bioplastiche dagli scarti di frutta e verdura realizzando imballaggi innovativi per il settore dell’ortofrutta, quest’anno il Centro Agroalimentare ha puntato allo sviluppo della rete dei mercati italiani con la presenza all’interno dello stand di Italmercati che mette insieme le principali strutture del Paese. 

"Un modo per dare uno spazio agli operatori genovesi dell’ortofrutta che vengono a Berlino per ampliare il proprio business nell'ortofrutta - commenta il presidente di Società Gestione Mercato, Stefano Franciolini -. E per far decollare nuovi progetti innovativi che vedano protagonisti i Centri Agroalimentari in stretta connessione con i Porti. Una partita dove un mercato come quello di Genova, naturale porta del Mediterraneo verso il nord, può svolgere un ruolo di primo piano". 

A Fruit Logistica di Berlino la Rete Italmercati – che riunisce gli 11 più grandi Mercati agroalimentari d'Italia tra i quali appunto quello di Genova – ha presentato la Dichiarazione Europea sottoscritta da 120 Mercati in rappresentanza di 22 Paesi per promuovere il ruolo dei Mercati in Europa come anello fondamentale nella catena di distribuzione alimentare e garantire il successo delle Politica Agricola Comunitaria.

"Il tema dell'internazionalizzazione è centrale. E anche nel settore dell'agroalimentare occorre presentarsi all'estero non divisi ma favorendo aggregazioni di imprese - sottolinea Giancarlo Vinacci, assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova -. Qui a Berlino il Padiglione Italia dà la dimensione dell'importanza in questo settore del nostro Paese. Dobbiamo lavorare a stretto contatto con i Porti liguri per favorire nuovi flussi di interscambio perché è chiaro che logistica e infrastrutture sono fondamentali per il rilancio di Genova e della Liguria. Qui a Fruit Logistica si capisce come solo innovando costantemente possiamo competere con gli altri mercati".

Una realtà come il Mercato di Genova rappresenta un fiore all'occhiello per tutta l'economia ligure. "Siamo al centro del Mediterraneo, le nostre aziende hanno prodotti e professionalità per competere con i concorrenti di tutto il mondo - ricorda il presidente di Aeroporto di Genova, Paolo Odone - Qui a Berlino abbiamo approfondito con il Porto di Genova le opportunità di mettere in connessione tutte le realtà impegnate sul fronte della logistica. In questa grande fiera mondiale si capisce molto bene quanto sia alta la competitività a livello internazionale, dobbiamo essere molto veloci a ideare e realizzare nuovi servizi anticipando le esigenze dei consumatori".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium