/ Eventi

Eventi | 12 febbraio 2019, 13:15

A Prato Nevoso la fiaccolata dei 500 bimbi per aiutare i piccoli pazienti oncologici e una serata di sci notturno devoluto al Gaslini

Doppio appuntamento a Prato Nevoso sabato 16 e giovedì 21 febbraio. Obiettivo: allestire una sala operatoria per i pazienti dell’ospedale genovese

A Prato Nevoso la fiaccolata dei 500 bimbi per aiutare i piccoli pazienti oncologici e una serata di sci notturno devoluto al Gaslini

Devolvere l’intero incasso degli impianti di sci per i piccoli pazienti oncologici del Gaslini di Genova.

Per questo Prato Nevoso ha deciso di organizzare una serata di apertura straordinaria degli impianti in serale dedicata ai bimbi dell’ospedale eccellenza in Europa: l’appuntamento è per giovedì 21 febbraio. Quando in via del tutto eccezionale il notturno di Prato Nevoso sarà aperto dalle 20 alle 23. Il costo dello ski pass per la serata è di 14 euro.

La società degli impianti, per dare massima risonanza all’evento e richiamare tantissimi sciatori in Conca affinché con il loro piccolo contributo possano sostenere l’allestimento di una sala operatoria di Prato al Gaslini, ha deciso di invitare anche alcuni rappresentanti istituzionali di Piemonte e Liguria.

Un po’ come nell’evento dell’Open season, con il concerto di J Ax, a cui hanno preso parte politici e autorità regionali, mentre sullo schermo scorreva il video del governatore del Piemonte Sergio Chiamparino. 

La serata di raccolta fondi per il Gaslini sarà preceduta però da un altro evento, sempre nel segno dei piccoli pazienti e della loro lotta contro il tumore: è “Una fiaccolata per il Gaslini”, in programma sabato 16 febbraio sulle nevi di Prato Nevoso. Alle 18,30 tutti in pista per accendere le luci della speranza.

Chi vi prenderà parte? I bambini delle scuole di sci del territorio che scenderanno in pista con speciali braccialetti luminosi (un’altra delle iniziative pensate per supportare la grande campagna umanitaria targata Prato Nevoso) abbracciando idealmente i loro coetanei che a Genova stanno combattendo la loro lotta per la vita. Sono attesi 500 bambini e maestri di sci per un lungo ed emozionante serpentone di braccialetti luminosi. Ecco l’abbraccio di Prato Nevoso per i piccoli oncologici.

Gian Luca Oliva, ad di Prato: “Questo per noi è l’anno del Gaslini. Abbiamo avviato una grande raccolta fondi destinata all’allestimento di una sala operatoria della speranza. Se anche solo uno dei bimbi che oggi soffre per un tumore riuscisse a guarire anche grazie al nostro piccolo contributo avremmo fatto, tutti insieme, una grande cosa. E’ il messaggio migliore che lo sport possa trasmettere: l’amore per la vita”. 

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/2229193087369188/

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium