/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | 19 febbraio 2019, 18:09

Presentati i corsi per installatori e manutentori di impianti della Sanlorenzo Academy

L'assessore Cavo: "La formazione a sportello funziona. la Regione ci crede e ci credono anche le realtà imprenditoriali del territorio"

Presentati i corsi per installatori e manutentori di impianti della Sanlorenzo Academy

Sono stati presentati oggi a Genova i corsi di installatore e manutentore di impianti della Sanlorenzo Academy, l'opportunità di formazione professionale avviata per iniziativa dei Cantieri Navali Sanlorenzo in collaborazione con l'ente di formazione CISITA e il supporto di Regione Liguria, Alfa Liguria, Confindustria La Spezia, Comune della Spezia, Autorità Portuale del Mar Ligure Orientale e rappresentanze sindacali. I giovani diplomati interessati hanno tempo fino al 18 marzo per presentare la domanda.

Sanlorenzo ha presentato e ottenuto l'approvazione dell'Academy nell'ambito dell'avviso pubblico per azioni di formazione continua e permanente (programmazione 2014-2020 dei fondi FSE). "La formazione a sportello funziona - ha detto l'assessore alla formazione Ilaria Cavo - questa nuova opportunità offerta ai giovani liguri da una grande azienda del territorio è un altro importante risultato di questa formula che permette di rispondere rapidamente alle esigenze formative dei giovani, e alle esigenze occupazionali delle imprese. La garanzia del 60% di assunzioni da parte delle nove ditte appaltatrici è un aspetto decisamente positivo del bando, ma è altrettanto importante che la formazione offerta sia di alto livello e vada a definire dei profili che sono richiesti da un settore oggi in grande espansione. La collaborazione delle aziende e degli enti sta creando un modello efficace che funziona e può essere applicato in realtà diverse".

I corsi dell'Academy di Sanlorenzo sono di 800 ore articolate in lezioni in aula teoriche e addestramento pratico in laboratorio, a cui seguiranno 6 mesi di tirocinio in azienda. L’obiettivo finale è fornire agli studenti sia competenze tecniche e pratiche che “Soft skill” (gestione stress, conflitti, criticità, pianificazione, comunicazione ecc), integrando la loro preparazione con nozioni specifiche ed esperienza pratica per arricchire il patrimonio umano delle aziende appaltatrici con nuove forze motivate e preparate. I giovani diplomati possono scegliere tra due percorsi: Installatore/manutentore di impianti elettrici nautici o Installatore/manutentore di impianti idraulici nautici. Il corso è rivolto a 20 disoccupati, ovvero persone in stato di non occupazione, soggetti con maggiori difficoltà di inserimento lavorativo, persone a rischio di disoccupazione di lunga durata residenti o domiciliati in Liguria in possesso di diploma tecnico di scuola secondaria superiore (ordinamento tecnologico – industria e artigianato e maturità scientifica) con la conoscenza della lingua inglese. È riservata una quota pari al 15% alla componente femminile, salvo che gli esiti delle prove selettive non consentano di raggiungere tale percentuale. Sono nove le ditte Appaltatrici che hanno sostenuto questa iniziativa (Gimar Industries, Navalport, ATS, Enernautica, Cantalupi, Cimel Italia, Tecnel, La Elettrotecnica, RS Italimpianti) e  si sono impegnate ad assumere al termine almeno  il 60% degli idonei al termine del percorso  con  contratti a tempo indeterminato o di apprendistato, o con contratti a tempo determinato della durata minima di sei mesi. Gli eventuali rapporti lavorativi  a tempo parziale non saranno inferiori alle 24 ore settimanali. L’apertura delle iscrizioni è avvenuta il 12 febbraio e la scadenza del bando è prevista per il 18 marzo 2019.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium