/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 05 marzo 2019, 17:07

Apparecchiature nuove all'ospedale la Colletta di Arenzano grazie al "Cantante della Solidarietà"

Presso la struttura sanitaria si è svolta la donazione di tre carrozzine manuali ad autospinta destinate al Reparto di Degenza Riabilitativa post intensiva della S.C. Recupero e Riabilitazione Funzionale

Apparecchiature nuove all'ospedale la Colletta di Arenzano grazie al "Cantante della Solidarietà"

Si è svolta questo pomeriggio presso l’Ospedale La Colletta di Arenzano la cerimonia di donazione delle tre carrozzine manuali ad autospinta destinate al Reparto di Degenza Riabilitativa post intensiva della S.C. Recupero e Riabilitazione Funzionale. L’attrezzatura, finalizzata al sostegno delle attività riabilitativo-assistenziali svolte in Reparto, è stata acquisita grazie all’iniziativa di Salvatore Ranieri, conosciuto come Il Cantante della Solidarietà.

Durante la cerimonia, oltre al ringraziamento a nome dell’azienda da parte del Direttore Sanitario di Asl3, Marta Caltabellotta, sono intervenuti Marina Simonini, Direttore della S.C. Recupero e Riabilitazione Funzionale di Asl3, che ha illustrato la funzione delle apparecchiature ricevute e della relativa integrazione nella quotidiana attività del Reparto, e Salvatore Ranieri, che ha sottolineato le motivazioni alla base del suo gesto.

Il cantante, in venti anni di attività, grazie alle sue esibizioni musicali in tutta Italia ha raccolto fondi destinati a finanziare numerosi progetti di assistenza, sostegno ed impegno sociale, spesso affiancando Associazioni di Beneficenza e Volontariato, per sensibilizzare il pubblico alla causa della solidarietà.

L'evento è stato preceduto  da un'altra donazione a cura di Attilio Valenti, collaboratore e amico di Emanuele Luzzati, che ha destinato ad Asl3 due serigrafie del Maestro, che verranno posizionate presso il Centro Ictus dell’Ospedale Villa Scassi ASL3 e la S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale all'Ospedale La Colletta di Arenzano.

"Un particolare ringraziamento ai due Donatori – afferma il Direttore Sanitario di Asl3 Marta Caltabellotta – che hanno scelto Asl3 come destinatario del loro gesto sinonimo di grande attenzione nei confronti sia dei pazienti che degli operatori”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium