/ Cronaca

Cronaca | 09 marzo 2019, 17:41

Cede cocaina a un operaio per 15 mila euro e poi tenta di estorcergliene 50 mila

I carabinieri di Chiavari hanno arrestato l'uomo per spaccio di stupefacenti ed estorsione

Cede cocaina a un operaio per 15 mila euro e poi tenta di estorcergliene 50 mila

Genova - Un uomo di 29 anni è stato arrestato dai carabinieri di Arenzano: a suo carico le accuse di spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione.

Gli investigatori hanno accertato come l'uomo, originario di Crotone, avesse ripetutamente ceduto "a credito" della cocaina a un operaio di 31 anni a partire dal settembre del 2017. Da allora il "cliente" aveva consumato circa 300 grammi di cocaina senza pagare il dovuto, e il conto è da capogiro: 15 mila euro.

Lo spacciatore, non contento del debito lasciato ancora insoluto ha cominciato ad applicare degli interessi alla cifra, esattamente come potrebbe fare un usuraio, fino ad arrivare a pretendere dalla vittima dell'estorsione 50 mila euro. Non riuscendo a ottenere le somme richieste  lo spacciatore ha minacciato il suo debitore, senza risparmiare intimidazioni ai familiari. L'operaio aveva chiesto aiuto anche ai genitori, che gli avevano dato 10 mila euro, e aveva venduto l'auto, ma lo spacciatore era diventato sempre più insistente nelle minacce di morte, così è scatta la denuncia ai carabinieri. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium