/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 12 marzo 2019, 15:01

Rifinanziare interventi per le strade minori della Liguria: approvato all’unanimità l’ordine del giorno della Lega

Il consigliere regionale Lega Nord Liguria - Salvini Giovanni De Paoli: "Le nostre coste e il nostro entroterra non possono rimanere isolati. Inoltre, le reti viarie liguri non sono solo collegamenti indispensabili per la popolazione, ma rappresentano spesso un importante patrimonio anche di valore storico, ambientale, culturale e ricreativo"

Rifinanziare interventi per le strade minori della Liguria: approvato all’unanimità l’ordine del giorno della Lega

Approvato dall'unanimità in consiglio regionale l'ordine del giorno presentato dall'esponente leghista Giovanni De Paoli, volto a favorire interventi manutentivi alle arterie minori della rete stradale ligure.

L'obbiettivo del provvedimento è £rifinanziare interventi sulle reti stradali minori della Liguria, che hanno un ruolo di collegamento fondamentale per il nostro territorio da cui spesso dipendono necessità di interesse pubblico come l’istruzione, la sanità, il commercio e altro".

"Oggi in consiglio regionale ho quindi presentato un ordine del giorno, approvato all’unanimità dai colleghi, che impegna la giunta Toti affinché venga rifinanziata la legge regionale numero 14 del 1993 volta a promuovere iniziative e interventi a favore della cosiddetta ‘viabilità minore’ di particolare interesse - scrive De Paoli in una nota stampa dedicata all'approvazione dell'ordine del giorno -. Lo scopo è quello di poter intervenire subito in situazioni di emergenza  e avviare progetti speciali per la salvaguardia delle strade liguri, impegnando risorse ovviamente nei limiti delle disponibilità di bilancio per la messa in sicurezza e l’adeguamento dei tracciati. Le nostre coste e il nostro entroterra non possono rimanere isolati. Inoltre, le reti viarie liguri non sono solo collegamenti indispensabili per la popolazione,  ma rappresentano spesso un importante patrimonio anche di valore storico, ambientale, culturale e ricreativo”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium