/ Innovazione

Innovazione | 27 marzo 2019, 14:57

Genova diventa "capitale del software" con il Global Fiware Summit 2019

Il 21 e 22 maggio arriva per la prima volta in Italia, al Porto Antico di Genova, il Global Fiware Summit, evento internazionale sulle tecnologie "open source"

Genova diventa "capitale del software" con il Global Fiware Summit 2019

Genova sarà protagonista per due giorni del Global Fiware Summit, evento internazionale dedicato alle tecnologie "open source".

Il 21 e 22 maggio al Porto Antico si terrà per la prima volta in Italia questo evento organizzato da Fiware Foundation, Comune di Genova e società Engineering, e Genova, che diventerà "capitale dei software", "è stata tra le prime città italiane a intraprendere un percorso 'smart', catalizzando fondi europei a questo scopo e avviando le prime sperimentazioni", come ha spiegato Stefano De Capitani, presidente di Municipia del gruppo Engineering.

La città "è stata individuata come punto di riferimento della tecnologia italiana e come hub dinamico in questo contesto", ha sottolineato l'assessore ai Servizi civici e Informatica del Comune di Genova, Stefano Campora.

"Per dare un'idea di quello che significa questo appuntamento - ha aggiunto l'assessore allo Sviluppo economico Giancarlo Vinacci - basti pensare che l'ultima edizione a Malaga ha attirato 700 persone dai 5 continenti, pronti a pagare 145 euro per il biglietto".

L'appuntamento sarà preceduto da due competizioni tecnologiche "hackaton" supportate dal Comune di Genova.

 

L’iniziativa pensata per coinvolgere la città, le sue imprese e i suoi giovani nel percorso che accompagnerà l’arrivo dell’importante appuntamento Global FIWARE Summit sarà una vera e propria maratona di innovazione che chiama i protagonisti della città a riunirsi in team di lavoro per sviluppare servizi e applicazioni per Genova, progetti che guardino allo sviluppo intelligente, la resilienza e la sostenibilità della città con l’obiettivo ultimo di generare benessere per i cittadini.

Tutto questo utilizzando la piattaforma Digital Enabler, powered by FIWARE, con l’obiettivo di dimostrare i concreti vantaggi dell’ecosistema di sviluppo che sarà protagonista dei lavori del Summit mondiale di maggio.

A CHI SI RIVOLGE OPEN INNOVATION CITY HACKATHON si declinerà in due versioni: 4All, dedicato a persone fisiche (studenti universitari, ricercatori, professionisti, operatori, cittadini); 4School, aperto a team di studenti delle scuole superiori organizzati dai loro docenti. LE SFIDE Saranno tre le sfide di partenza su cui i team dovranno mettere a confronto le proprie capacità di progettazione sviluppo e, tutte profondamente collegate alla città di Genova: Blue economy, Silver economy e Hi Tech.

Il confronto, la definizione dei temi e la votazione delle idee saranno gestite attraverso la piattaforma Open Innovation Area oia.eng.it/home. Il 29 marzo, presso Hub2Work, tre tavoli di lavoro partecipati dalla community FIWARE, da attori, start up e portatori di interesse locali, contribuiranno a definire lanciare le sfide I TEMPI La partecipazione al 4All Hackathon, prevede l’iscrizione a due giornate di approfondimento sul software, sulle sfide e di networking il 9 e 10 aprile presso Liguria Digitale; mentre il 5 aprile sarà ufficialmente lanciato a Palazzo Ducale il 4School Hackathon, nell’ambito del programma Genova Futura, promosso da Regione Liguria. Ci sarà poi circa un mese a disposizione per lavorare e contribuire con i propri progetti a segnare il percorso verso il Summit.

I progetti dovranno essere consegnati entro il 10 maggio e presentati alla Commissione il 14 maggio nel Salone Nobile della Facoltà di Ingegneria. I vincitori saranno premiati il 22 maggio, nel corso della sessione plenaria di chiusura del Global FIWARE Summit 2019, di fronte alla platea mondiale di esperti.

I PREMI Per le tre sfide 4All è previsto un premio in buoni acquisto per un valore di 2.000 euro, oltre ad uno stage per tutti i membri dei tre team vincitori presso Engineering, Liguria Digitale, FIWARE Foundation e altre realtà del settore. Per la sfida 4School il premio di 2.000 euro in buoni acquisto sarà consegnato all’Istituto scolastico, oltre a supporto e tecnologia offerto da FIWARE.

LA GIURIA E I PARTNER La giuria sarà composta da un rappresentante di Comune di Genova, FIWARE Foundation, Università degli Studi di Genova, Hub2work, Liguria Digitale e Regione Liguria. Partner dell’iniziativa sono Confindustria Genova e Engineering.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium