/ Innovazione

Innovazione | 05 aprile 2019, 11:32

I 'giochi robolimpici' di IIT arrivano alla Città dei bambini e dei ragazzi

Sabato 6 aprile IIT inaugura alla Città dei bambini e dei ragazzi i “Giochi robolimpici”, il nuovo percorso didattico dedicato a scuole primarie e secondarie

I 'giochi robolimpici' di IIT arrivano alla Città dei bambini e dei ragazzi

L’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) in collaborazione con l’Associazione Festival della Scienza e la Porto Antico spa, inaugura domani, sabato 6 Aprile, alle 16 all’interno de La città dei bambini e dei ragazzi, presso il modulo 1 dei Magazzini del Cotone al Porto Antico di Genova, “Giochi robolimpici” il nuovo percorso didattico dedicato a scuole primarie e secondarie di primo grado costruito per preparare le nuove generazioni all’arrivo delle nuove tecnologie e alle sfide che la nostra società dovrà affrontare nei prossimi anni.

Le nuove attività didattiche proposte da IIT si baseranno sul principio dell’edutainment, l’educazione resa divertente mediante l’utilizzo di giochi. I ragazzi avranno modo di confrontarsi in un percorso di giochi “robolimpici” che consistono in attività sportive a basso impatto atletico, per scoprire la robotica e altre tecnologie: come pensa, guarda e si nutre un robot? Come si produce energia pulita?

Attraverso i giochi progettati da IIT i piccoli (ma anche grandi) visitatori de La città dei bambini e dei ragazzi potranno scoprire come funzionano queste tecnologie e come potranno migliorare la nostra vita. Tra le postazioni previste nel percorso ci sarà una pedana che produce corrente elettrica quando ci si salta sopra, grazie alle proprietà di materiali piezoelettrici che un giorno potrebbero essere applicati alla pavimentazione stradale per alimentare, per esempio, l'illuminazione pubblica; inoltre avranno modo di comprendere cos’è un algoritmo e come può essere applicato nel campo della cybersecurity o nelle transazioni elettroniche di denaro grazie a giochi legati ai principi della crittografia; infine, grazie a piccoli videogiochi, potranno mettere alla prova la loro memoria e il proprio occhio scoprendo i robot realizzati in IIT – R1, Centauro e iCub - dispersi in posti inusuali come spiagge o centri commerciali.

Questa attività didattica proposta da IIT presso La città dei bambini e dei ragazzi va a completare i numerosi interventi organizzati dall’Istituto, rivolti ad un pubblico scolastico: i laboratori didattici nelle scuole e le visite delle classi presso i laboratori della sede IIT di Genova Morego hanno raggiunto, solo durante l’anno scolastico in corso (2018-19), oltre 2000 ragazzi, contribuendo concretamente a formare una generazione più consapevole del cambiamento epocale in atto nella nostra società. Per La città dei bambini e dei ragazzi, la nuova installazione aggiunge una novità nell’offerta ludico-didattica della struttura, rinnovando una parte del percorso espositivo con argomenti attuali e di grande attrattività per il pubblico e aggiungendo nuove possibilità di interazione e formazione per il pubblico scolastico.

La realizzazione dell’iniziativa si inserisce nella collaborazione tra l’Associazione Festival della Scienza, che dal 1° ottobre 2016 gestisce le attività didattiche de La città dei bambini e dei ragazzi, la Società Porto Antico di Genova S.p.A., proprietaria della struttura e IIT, partner da alcuni anni nella realizzazione di attività rivolte al pubblico scolastico e anche generico.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium