/ Eventi

Eventi | 09 aprile 2019, 15:20

Crescono le produzioni audiovisive in Liguria, presto al via nuova finestra del bando

La nuova opportunità del bando “Interventi a sostegno delle produzioni audiovisive” in programma dal 30 maggio al 28 giugno 2019

Crescono le produzioni audiovisive in Liguria, presto al via nuova finestra del bando

Prosegue l’impegno di Regione Liguria per il sostegno al settore della produzione audio visiva e cinematografica.

È stata infatti annunciata l’attivazione di una seconda finestra del bando “Interventi a sostegno delle produzioni audiovisive”. L’iniziativa era stata varata a titolo sperimentale nel settembre 2017 e, anche in ragione del successo riscosso, è stata replicata nei mesi scorsi con un secondo bando, articolato in due finestre: la prima dal 26 novembre 2018 al 15 gennaio 2019, la seconda in programma dal 30 maggio al 28 giugno 2019. Il bando è a valere sull’Asse 3 azione 3.3.2 del Por Fesr.

Il bando del 2017 ha finanziato 25 domande per oltre un milione di euro di richieste di contributo, mentre sulla prima finestra del secondo bando ne sono pervenute 24, anche qui per oltre un milione di euro di richieste di contributo.

Anche nel bando del 2018 è presente un criterio occupazionale per incentivare le assunzioni a tempo indeterminato e il coinvolgimento di manodopera locale nelle produzioni. Inoltre, in linea con le istanze degli Stati Generali per l’Occupazione, Regione Liguria ha agganciato al fondo Fesr il fondo Fse all'incentivo economico sono stati abbinati 26 ‘voucher formativi’ per le professioni dell’audiovisivo, ove richiesto dalle società. L’obiettivo è fare in modo che ci sia sempre più personale pronto e formato in loco per ridurre i costi di insediamento delle produzioni.

I numeri del 2018 della Genova-Liguria Film Commission confermano il grande appeal che la Liguria continua a esercitare nel settore delle produzioni televisive e cinematografiche: l’anno scorso è stato un anno record per numero di produzioni che hanno scelto la nostra regione come set, con un totale di 127 produzioni (+6.7% rispetto all’anno precedente) e 480 giornate di produzione (+17.6%).

Tutto questo si traduce in un aumento del ritorno economico e occupazionale sul territorio: per citare un solo dato, i pernottamenti alberghieri generati direttamente dalle produzioni che hanno girato in Liguria hanno superato per la prima volta le 4000 notti (per l’esattezza 4168, con un aumento del 25.2% sul 2017) e si possono stimare in non meno di 9000 le giornate di lavoro per tecnici, attori e comparse liguri.

Il 2019 si preannuncia come un anno in sensibile crescita. Per dare un’idea, nei primi tre mesi del 2019 si sono già raggiunte 2010 notti d’albergo, oltre la metà di quelle fatte registrare in un 2018, come detto, già da record. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium