/ Politica

Politica | 09 aprile 2019, 13:07

Piaggio Aero, Benveduti: "Necessarie risposte dal Mise e difesa"

"Al fianco dei lavoratori per dare futuro a un'eccellenza industriale a livello mondiale"

Piaggio Aero, Benveduti: "Necessarie risposte dal Mise e difesa"

 

“Vorrei nuovamente ribadire come Piaggio rappresenti, non solo un importante stabilimento industriale per la nostra Regione, ma anche una risorsa strategica per la Nazione intera. Auspichiamo che dal ministero dello Sviluppo economico, al prossimo tavolo nazionale chiesto da Regione Liguria, arrivino risposte puntuali, che permettano, innanzitutto di mettere in sicurezza l’azienda, ma che inizino anche a tracciare una strategia di lungo respiro lungo la quale sviluppare, non solo il futuro di Piaggio, ma anche quello dell’intero comparto della Difesa”. È la richiesta al governo dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti in merito alla situazione di Piaggio Aerospace.

"Siamo al fianco dei lavoratori, diretti e indiretti – sottolinea Benveduti - di cui condividiamo le preoccupazioni. Come ribadito in ogni incontro nelle sedi ministeriali competenti, vogliamo tutelarne il know-how e la sicurezza occupazionale. In Liguria abbiamo altre importanti eccellenze del settore come Oto Melara e MBDA, senza citare Fincantieri. Occorre un piano industriale dell’intero comparto, con una mission condivisa, con chiari assetti di governance e consolidate capacità manageriali.  Ancor più che in altri ambiti, quello della tecnologia della difesa non può essere oggetto di improvvisazioni. Domani, con il presidente Toti, incontreremo le delegazioni sindacali per riaffermare la vicinanza della Regione all'intero polo industriale, scientifico e tecnologico e a una comunità tutta”.

“Bisogna fare in fretta però, perché, rallentando le operazioni, rischiamo seriamente di impoverire l’azienda da ogni punto di vista, oltre il limite di non ritorno. Pensiamo - conclude l’assessore - che questo governo abbia tutti gli strumenti necessari e utili per pianificare un futuro di sviluppo a Piaggio e al comparto intero, valorizzandone le grandi professionalità e il patrimonio tecnologico, a patto però che venga messa da parte ogni eventuale pregiudiziale politica, ponendo al centro l'interesse nazionale, in una visione lungimirante e manageriale".

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium