/ Cronaca

Cronaca | 13 aprile 2019, 12:00

Bodycam: il Comune restituisce le videocamere di vigili per mancanza di fondi

Il 3 agosto scorso la Giunta Comunale aveva annunciato l’introduzione della bodycam per i vigili urbani: sono state restituite perché il Comune non ha stanziato i 20 mila euro necessari

Bodycam: il Comune restituisce le videocamere di vigili per mancanza di fondi

"Il 3 agosto scorso la Giunta Comunale aveva annunciato l’introduzione della bodycam per i vigili urbani, una telecamera attaccata sulla divisa pronta a registrare quello che vede l’agente", ricorda Alessandro Terrile, consigliere del Pd in consiglio comunale.

"Le parole dell’Assessore alla sicurezza Garassino sapevano di rivoluzione: 'Ne acquisteremo almeno una ventina. La bodycam rappresenta una garanzia sia per il cittadino sia per l'operatore. Vogliamo dotare la Polizia Locale di uno strumento in grado di registrare la correttezza dei fermi che vengono eseguiti nelle zone più difficili della città, come il Centro Storico. Avremo così un elemento in più per facilitare le indagini e favorire un controllo attento e mirato nelle situazioni di maggiore criticità'".

Sette mesi dopo, a che punto siamo? "La Giunta non ha stanziato i 20mila euro promessi per l’acquisto delle telecamere nello scorso autunno, quindi la sperimentazione è stata chiusa e le bodycam restituite al fornitore - conclude Terrile -. Il comandante della polizia municipale Gianluca Giurato commenta: “Aspettiamo di reperire un finanziamento, i costi ci frenano un po’. Non abbiamo avuto occasione di usare le telecamere in casi estremi”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium