/ Eventi

Eventi | 13 aprile 2019, 09:57

Medici Senza Frontiere: il Gruppo di Genova cerca nuovi volontari

Presentazione del gruppo e testimonianza di due operatori umanitari genovesi martedì 16 Aprile ore 18.30 in Piazza De Marini 3/4

Medici Senza Frontiere: il Gruppo di Genova cerca nuovi volontari

Il Gruppo di Genova di Medici Senza Frontiere cerca nuovi volontari per eventi di sensibilizzazione e promozione sul territorio ligure ed invita tutti a conoscere l’azione medico umanitaria dell’organizzazione martedì 16 aprile, alle 18:30 presso la sua sede in Piazza De Marini 3/4.

Saranno presenti il medico genovese, Luigi Montagnini, e il logista Nicola Pisani che racconteranno la loro esperienza come operatori umanitari di MSF in vari contesti di emergenza come Gaza, Iraq, Sud Sudan, Yemen, mentre tutti i volontari del gruppo presenteranno i prossimi eventi e attraverso il loro racconto spiegheranno cosa vuol dire essere volontario di MSF.

“Sono un medico e per vocazione aiuto tutte le persone che hanno bisogno, in particolare nelle zone di emergenza e di conflitto dove ho lavorato con MSF” ha dichiarato Luigi Montagnini, da poco tornato da Gaza, dove MSF ha assistito più di 4.000 pazienti nel 2018, supportato quattro ospedali e cinque cliniche post-operatorie, fornendo medicazioni e cure, servizi di fisioterapia, attività di salute mentale, interventi di chirurgia plastica e ortopedia. “Lavorare con questa organizzazione, per me, vuol dire garantire assistenza medica di qualità a tutti e lì dove c’è più bisogno, apprendere ogni giorno cose nuove, gestire nuove sfide in contesti difficili dove non c’è la tecnologia o le sicurezze che i sistemi sanitari occidentali ci assicurano”.

Nelle sue precedenti missioni, Luigi Montagnini ha lavorato in zone di conflitto come Iraq, Siria, Yemen, Afghanistan, Nigeria, Liberia e Sud Sudan, dove MSF gestisce progetti di supporto alle strutture sanitarie nazionali, fornisce personale e attrezzature, assiste i feriti e le vittime di violenza con assistenza di base, cure e supporto psicologico.

“Sono tanti i motivi per cui ognuno inizia a fare volontariato e tante le cause per cui ci si attiva, ma una cosa è comune a tutti: la volontà di fare la differenza - racconta Fosca Scotto di Perta, coordinatrice del gruppo di volontari di Genova - Essere volontaria per Medici Senza Frontiere mi permette di conoscere tante persone con i miei stessi ideali, mettere insieme le forze per disegnare il mondo che vogliamo, un mondo più umano e attento a chi ha bisogno. Ed è il modo più giusto per spendere il mio tempo libero: dono il mio tempo, ma è soprattutto un investimento, per il mio futuro e quello di tante altre persone”.

Il Gruppo di Genova è nato nel 2011 ed composto da volontari impegnati a sostegno dell’organizzazione e promuove iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi per far conoscere l’azione di Medici Senza Frontiere in città e provincia. È uno dei quindici esistenti a livello nazionale ed è costituito da persone di ogni età e caratteristica ed è sempre alla ricerca di nuovi volontari desiderosi di unirsi con passione e nuove idee. 

Per maggiori informazioni: www.msf.it/gruppi

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium