/ Innovazione

Che tempo fa

Cerca nel web

Innovazione | 13 aprile 2019, 18:02

Liguria Crea Impresa Day: proclamati i vincitori

Sono Up2you, Riviera Experience ed Endless i tre vincitori dell’edizione 2019 di Liguria Crea Impresa

Liguria Crea Impresa Day: proclamati i vincitori

Sono Up2you nella categoria Ambiente (sponsorizzata da Iren), Riviera Experience nella categoria Food e Turismo (sponsorizzata da Conad) e Endless nella categoria Blue Economy (sponsorizzata da Iren) i tre vincitori dell’edizione 2019 di Liguria Crea Impresa, il contest per idee imprenditoriali e innovative ideato da Wylab e organizzato dall’Associazione Tigullio Crea Impresa con il supporto dell’incubatore sportech chiavarese.

Nella sede di via Gagliardo a Chiavari è stata una giornata intensa, con numerosi ospiti, imprenditori, investitori e tantissime idee presentate per il futuro. Ad aggiudicarsi i premi tre progetti sui nove finalisti.

Up2you arriva da Milano e ha come referente Alessandro Broglia. L’obiettivo è quello di sviluppare un servizio che permette di migliorare l’impatto ambientale degli hotel, facendoli risparmiare e promuovendo azioni di green marketing verso i clienti che possono rinunciare al rifacimento della camera d’albergo. In pratica, chi rinuncia al rifacimento della camera, lascia un tagliandino fuori dalla porta. L’hotel lo riceve e, al posto di rifare la stanza, viene piantumato un albero. Per ogni stanza non rifatta, può nascere un albero. L’hotel acquista i tagliandi dall’aspirante startup e il cliente contribuisce a sviluppare un progetto green.

Seconda premiata, Riviera Experience, che nasce a Sestri Levante (a salutare i vincitori c’era anche la sindaco della cittadina, Valentina Ghio): l’obiettivo è quello di riunire in una piattaforma le migliori esperienze della regione Liguria, dando vita anche a nuove proposte sul territorio. Riviera Experience vuole farsi garante di un turismo sostenibile, promuovendo l’incontro tra il turista e la popolazione locale. Il suo referente è Luca Ciotoli.

Terza premiata, Endless di Antonio Augeri: un progetto nato a Genova per la creazione di un marchio di costumi realizzati con bottiglie di plastica raccolte sul territorio, con l’obiettivo di cambiare l’approccio al consumo delle nuove generazioni, grazie a un prodotto di altissima qualità che racconta l’importanza di riciclare e salvaguardare il nostro pianeta.

Le tre idee imprenditoriali vincono una presentazione (pitch) il prossimo 7 maggio, al Forum Liguria 2022 di The European House - Ambrosetti al Palazzo Ducale di Genova. Quindi, avranno mentorship e tutorship gratuiti, sia presso Wylab che presso il Talent Garden di Sarzana. Infine, biglietto omaggio e soggiorno al prestigioso Campus Party di Milano, previsto in a luglio 2019. Presentati inoltre tre progetti speciali fuori concorso, che hanno ricevuto questo status essendo in fase già più avanzata. Si tratta di: Geospectra, che si propone di studiare la relazione suolo/prodotto attraverso l’etichettatura geologica del prodotto stesso; Verdemente, una startup che si è posta l’obiettivo di produrre carta partendo dalla canapa; IOF, che punta ad aiutare turisti e cittadini liguri a trovare posti dove andare a mangiare in base ai propri gusti e alle eventuali intolleranze o allergie alimentari. Il Liguria Crea Impresa Day si è aperto nella mattinata con il workshop di Agile Business a cura di Deborah Ghisolfi, esperta di marketing e gestione agile di impresa.

Quindi, i concorrenti hanno partecipato agli incontri con gli imprenditori: tre per ogni coppia, con Antonio Gozzi ed Edoardo Garrone da una parte, Giovanni Mondini e Stefano Messina da un’altra e Matteo Campodonico e Adolfo Valsecchi da una terza. Saluto istituzionale da parte del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, quindi presso l’Auditorium di Chiavari lo spettacolo comico ‘Lezioni di Marketing Romagnolo’ a cura di Paolo Cevoli. Nel pomeriggio, la tavola rotonda con gli investitori: hanno parlato di finanziamento alle startup Gianluca Dettori (Primomiglio), Luca Rossi (Ligurcapital), Carlo Cozza (Campus Party) e Nicola Lambert (Oltre Venture), con le interviste di Luigi Pastore della redazione di Repubblica.

Infine, il rito del ‘pitch’: la presentazione di tre minuti di ogni concorrente. La giuria chiamata ad esprimersi era formata da: Matteo Campodonico di Wyscout; Giosuè Vezzuto di Rina; Enrico Pochettino di Iren; Marco Stella di Conad; Marco Invernizzi dell’Università di Genova; Stefano Tamborini di Tigullio Crea Impresa; Monica Maggio di PricewaterhouseCoopers; Mattia Marconi di Confindustria Gruppo Giovani; Giampaolo Roggero di Ascom; Carlo Cozza di Campus Party; Antonio Gozzi di Duferco; Rossella Giannini di Talent Garden Sarzana; Silvia Muccini di Crédit Agricole (main sponsor di tutto il contest).

“È stata una giornata molto intensa ed interessante - afferma la presidente di Wylab, Vittoria Gozzi - I progetti premiati sono indubbiamente interessanti e credo che la giuria abbia fatto un ottimo lavoro. Per il terzo anno di fila la risposta rispetto al nostro contest è stata entusiasta: segno che la Liguria è veramente una terra dove si può tornare a investire. Delle idee che abbiamo visionato, anche di quelle che non sono arrivate in finale, ho apprezzato lo spirito fortemente innovativo, così come una propensione al rischio, ma inteso in senso buono: come volontà di fare qualcosa di veramente interessante e utile alle future generazioni. Con questa stessa filosofia lavoriamo qui a Wylab. Sono contenta anche per la città di Chiavari, che ha ospitato l’iniziativa e che manterremo con orgoglio come nostra casa madre. Un grazie di vero cuore a tutti i partecipanti, al nostro staff e ai nostri numerosi ospiti. Un arrivederci al prossimo anno, stiamo già preparando un’altra sorpresa”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium