/ Attualità

Attualità | 15 aprile 2019, 08:30

Siap, Traverso: "Il Daspo non risolve i problemi di sicurezza a Genova"

Critica del sindacato di Polizia Siap nei confronti della scelta del Comune di usare strumenti come il Daspo per la sicurezza pubblica

Siap, Traverso: "Il Daspo non risolve i problemi di sicurezza a Genova"

"Mentre a Genova e in Liguria la Polizia di Stato ha bisogno di risorse umane e mezzi per combattere la criminalità organizzata, il Comune di Genova insiste per utilizzare i Daspo per la sicurezza dei genovesi", lamenta Roberto Traverso, del sindacato autonomo di Polizia Siap.

"È giusto e coerente che le persone sappiano che strumenti come il Daspo non aiutano certo gli investigatori che indagano per prevenire e reprimere i reati. Anzi, paradossalmente accade che per consentire l’applicazione dei Daspo, la Questura è obbligata ad impiegare poliziotti sul territorio, distogliendoli da servizi sicuramente più utili per la sicurezza delle persone. I Daspo nominativi - prosegue - o addirittura quelli collettivi non risolvono i problemi di sicurezza a Genova, ma tendono sicuramente a spostare il disagio e la paura della gente da un quartiere all’altro sino alla periferia".

"Lo spaccio di stupefacenti deve essere sradicato colpendo i malavitosi “mafiosi” che gestiscono il business e non spostandolo di qualche chilometro. Per non parlare dei Daspo utilizzabili per colpire i clochard, strumento di dubbia legittimità che nulla ha a che fare con la lotta alla malavita organizzata e per questo tra gli argomenti che affronteremo con il Prefetto, quando lo incontreremo, chiederemo sostegno per evitare utilizzi impropri dei poliziotti", conclude Traverso.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium