/ Politica

Politica | 19 aprile 2019, 15:20

Elezioni europee, La Sinistra presenta i candidati per la circoscrizione Nord Ovest

Sono l'avvocata savonese di 61 anni, Maria Gabriella Branca e Rosario Carvelli, portuale e delegato sindacale quarantenne della Filt Cgil, i volti che rappresentano la lista alle elezioni del 26 maggio (VIDEO e FOTO)

Elezioni europee, La Sinistra presenta i candidati per la circoscrizione Nord Ovest

Si è svolta presso il Cap di via Albertazzi l'iniziativa di presentazione dei candidati per la lista La Sinistra in occasione delle elezioni europee del prossimo 26 maggio. Presenti per l'occasione, oltre ai due candidati, l'eurodeputato Sergio Cofferati, il parlamentare Luca Pastorino, il consigliere regionale Gianni Pastorino, la Coordinatrice di Sinistra Italiana Liguria Carla Nattero, e il segretario di Rifondazione Comunista Marco Ravera.

I due nomi scelti per la circoscrizione Nord Ovest dal nuovo soggetto politico, che raduna Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, L'altra Europa con Tsipras, E' Viva Primavera Europea, Convergenza Socialista, Partito del Sud e Transform Italia, sono Maria Gabriella Branca e Rosario Carvelli.

"Credo che ci sia bisogno di un partito di sinistra e che sia molto importante lavorare per realizzarlo - ha spiegato l'europarlamentare Sergio Cofferati -. Il Pd ha virato al centro da molto tempo ed esiste uno spazio politico rilevante a sinistra. In occasione di queste elezioni europee era importante presentarsi condividendo l'idea che l'Europa è fondamentale per il futuro dei nostri figli. Allo stesso tempo l'Unione com'è oggi non funziona e ha bisogno di cambiamenti profondi, che devono partire dai valori propri da sempre della sinistra, pesantemente messi in discussione dal sovranismo dilagante".

La breve intervista a Sergio Cofferati:

"Siamo arrivati alla sfida delle europee radunando le forze che c'erano in campo, con le sigle di partiti e associazioni che insieme fanno questa proposta politica - spiega il deputato ligure Luca Pastorino -. I nostri sono temi che vanno dal Green New Deal, la riconversione verde dell'economia, a quelli che riguardano più da vicino lavoro e diritti. Siamo in un momento che vede molte persone in difficoltà per quanto riguarda il lavoro, e con l'evoluzione tecnologica si ripropone in una nuova chiave la contrapposizione novecentesca fra capitale e lavoro: si tratta di un tema su cui bisogna giocare d'anticipo, perché la tecnologia deve servire a farci stare tutti un po' meglio"

L'intervento di Luca Pastorino:

Maria Gabriella Branca è un avvocato civilista di 61 anni, specializzata in diritto del Lavoro e societario. Convinta sostenitrice dei valori della Costituzione Branca ha svolto attività legale per la Cgil a tutela del lavoro e della dignità delle persone in molte vertenze, oltre ad aver partecipato alla campagna per il no al referendum costituzionale: "Il nostro progetto - spiega Maria Gabriella Branca - si fonda sulla democrazia reale e sull'autodeterminazione di uomini e donne, sulla giustizia sociale, ambientale e fiscale, sul diritto al reddito e sui diritti di lavoratori e lavoratrici, sulla solidarietà contro le politiche securitarie e i respingimenti dei migranti. Crediamo nella pace, nel disarmo e nella cooperazione internazionale. Siamo l'unica sinistra che lotta per un'Europa che abbia più cura delle persone e dell'ambiente in cui viviamo, e molto meno delle banche".

L'intervento di Maria Gabriella Branca:

Rosario Carvelli invece è un portuale di 40 anni, delegato Filt Cgil, membro del Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali di Genova e militante di Genova Antifascista: "Mi candido alle europee da portuale, e quindi in primo luogo sosterrò la centralità del porto di Genova, e di una politica europea che sostenga il suo sviluppo. Voglio sottolineare quanto i diritti dei lavoratori siano stati ad oggi cancellati e vilipesi sulla spinta della politica neoliberista europea. Sono aumentate in maniera vergognosa le morti sul lavoro, e di questo nel porto di Genova abbiamo un triste esperienza. Mi candido per sostenere le proposte de La sinistra contro l'austerità, e per misure a favore delle fasce più deboli della popolazione, ponendo un freno alla precarietà e istituendo un salario minimo europeo".

L'intervento di Rosario Carvelli:

Carlo Ramoino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium