/ Innovazione

Che tempo fa

Cerca nel web

Innovazione | 23 aprile 2019, 16:05

"Let your boat": la start up genovese sbarca ad Andora

Da giovedì 25 aprile a sabato 27, in occasione della manifestazione “Azzurro Pesce d’Autore” all’interno del Porto Turistico di Andora (SV) Letyourboat sarà presente con uno stand affiancato ad Arci Pesca Fisa

"Let your boat": la start up genovese sbarca ad Andora

Da giovedì 25 aprile a sabato 27, in occasione della manifestazione “Azzurro Pesce d’Autore” all’interno del Porto Turistico di Andora (SV) Letyourboat sarà presente con uno stand affiancato ad Arci Pesca Fisa.

La start-up innovativa genovese e l’Associazione Nazionale hanno una convenzione in atto e condividono valori ed etica ambientale. Durante la tre giorni Letyourboat presenterà il suo innovativo marketplace che apre le porte della nautica al turismo esperienziale e lancia la nuova forma di ricettività turistica in Marina: il “Bed and Boat”. Pernottamenti unici a bordo di imbarcazioni ed esperienze in banchina e sul territorio, per creare un nuovo paradigma nel mondo del turismo. I soggiorni all’ormeggio rappresentano un forteincentivo alla scoperta del territorio, delle comunitàe del panorama culturale locale, perché ottimamente integrabili all’emergente e vasto panorama dell’offerta di turismo esperienziale.

Un insieme di proposte in grado di attrarre quel vasto pubblico alla ricerca di atmosfere alternative, ambienti e spazi differenti da quelli consueti per trascorrere un soggiorno. Dormire in barca, comodamente ormeggiati in banchina in una bellissima Marina emoziona il viaggiatore e lo spinge ad avventurarsi sul territorio partendo da un punto di vista e strategico nuovo, che con Letyourboat diventa accessibile.

Grazie alla particolare prospettiva che un soggiorno in barca è in grado di dare ai viaggiatori, viverel’esperienza della barca avvicina e ricolloca il turismo italiano e internazionale nelle Marina, come quelle di Andora, favorendo tutto l’ecosistema della nautica, ma anche tutto il panorama delle comunità locali.

“Uno spunto innovativo, creativo e convincente, attraverso il quale si può realizzare un volano economico che coinvolga non solo il territorio e gli operatori, i luoghi culturali di interesse e possa far accedere a tesori nascosti un ampio pubblico di viaggiatori. In giorni come questi, in cui è particolarmente difficile trovare una sistemazione nelle solite strutture ricettive, tutte prenotate, in molti stanno valutando di soggiornare proprio su una imbarcazione” – Antonio Carabetta, Presidente di Arci Pesca Fisa Liguria.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium