/ Politica

Politica | 08 maggio 2019, 19:38

“L’Europa è per le donne?”, fra libri e sondaggi per riflettere sulla questione di genere in ambito europeo

L'iniziativa, promossa dal Centro in Europa e Soprattutto Europa, ha visto la presentazione del libro "Europee, dieci donne che fanno l’Europa" e dei risultati di un sondaggio condotto presso le associazioni femminili genovesi su Europa, partecipazione e questione di genere

“L’Europa è per le donne?”, fra libri e sondaggi per riflettere sulla questione di genere in ambito europeo

Si è svolto presso il Bi. Bi. Service di via XX Settembre l’evento “L’Europa è per le donne?”, organizzato dal Centro in Europa e Soprattutto Europa per riflettere sulla questione di genere, e sulla visione del mondo femminile a proposito dell'Europa e delle istanze che è possibile e opportuno promuovere presso le istituzioni comunitarie.

L'evento è stata l'occasione per presentare “Europee, dieci donne che fanno l’Europa” alla presenza della coautrice Monica Frassoni, co-presidente dei Verdi Europei, che ne ha illustrato contenuti e temi fondamentali. Si tratta di una riflessione portata avanti tramite il racconto dell'esperienza delle dieci donne che hanno contribuito alla scrittura, per poi affrontare le proposte e le aspirazioni che caratterizzano le rispettive visioni dell'Europa unita.

Monica Frassoni racconta il volume “Europee, dieci donne che fanno l’Europa”:

Successivamente, grazie anche alla presentazione della dirttrice del Centro in Europa Carlotta Gualco, hanno arricchito la discussione gli interventi di Mercedes Bo, presidente di Aied Genova, di Daniela Minetti, esperta in sviluppo sostenibile e progettazione europea e di Gloria Rossi, responsabile Progetti europei e Relazioni internazionali all’USR Liguria.

Anna Castellano ha poi illustrato i risultati di un questionario su donne e Unione Europea diffuso tra le associazioni femminili a Genova, con lo scopo di indagare il grado di interesse e coinvolgimento delle donne nella politica europea, e le loro aspettative per il futuro.

Anna Castellano spiega l'obbiettivo e risultati del sondaggio:

In ultimo la conferenza è stata occasione per ricordare le iniziative organizzate per domani, giovedì 9 maggio, Festa dell'Europa. Si parte dall'invito ad esporre dal balcone di casa la bandiera dell'Unione, alla "Pedalata Senza Frontiere" in partenza da piazza De Ferrari alle ore 18.00, che porterà i partecipanti in un tour dei luoghi del centro cittadino con un valore simbolico per l'Unione Europea.

Le iniziative ricapitolate da Piergiorgio Grossi del Movimento Federalista Europeo:

 

Carlo Ramoino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium