/ Eventi

Eventi | 13 maggio 2019, 17:28

Il Cannone di Paganini in concerto a Columbus per celebrare il legame tra Genova e gli Usa

Cultura, smart cities, economia. Da domani e fino a sabato 18 maggio la missione di marketing territoriale dell’amministrazione comunale in Ohio

Il Cannone di Paganini in concerto a Columbus per celebrare il legame tra Genova e gli Usa

È volato a Columbus, dove rimarrà fino a sabato 18 maggio esposto al Columbus Museum of Art, il violino di Paganini, che accompagna il viaggio del Sindaco e dell’Assessore al Marketing Territoriale, Cultura e Politiche giovanili in un tour che, oltre a rinsaldare le storiche relazioni tra la nostra città e quella dell’Ohio, permetterà di presentare le eccellenze del territorio.

Il programma di viaggio della delegazione genovese offrirà molte occasioni di scambio e approfondimento tra esperienze differenti, ognuna all’avanguardia nel campo delle Smart Cities, dello sviluppo economico e del marketing culturale e territoriale. 

La “missione” genovese prevede un atteso concerto del prestigioso "Cannone", che dopo molti anni ritorna negli Stati Uniti: il concerto si terrà all'Ohio Theatre la sera di mercoledì 15 maggio, quando il violino di Paganini sarà suonato da Johanna Frankel, primo violino della Columbus Symphony Orchestra.

La delegazione sarà accompagnata, da mercoledì 15 maggio, a visitare alcune tra le realtà di spicco dell’economia cittadina, con particolare attenzione alle soluzioni che la “Smart Columbus” ha trovato per reinventare la mobilità urbana. Nella stessa giornata è prevista la visita del CAR (Center for Automotive Research) dell’università di Stato dell’Ohio, centro di ricerca specializzato in studi sulla sostenibilità e sulla mobilità urbana. Nel pomeriggio, il Sindaco incontrerà i rappresentanti di JobsOhio, agenzia statale dedicata allo sviluppo degli investimenti diretti e del Gruppo Hexion, leader globale nei settori della chimica responsabile, resine avanzate per il settore automobilistico e altre soluzioni applicate al settore dell'edilizia, dell'energia eolica e del gas.

Giovedì 16 la mattinata sarà dedicata alla visita del Battelle Memorial Institute, centro di ricerca no profit che si occupa di sviluppo di tecnologie e scienze applicate, e a un tour del Rumpke Waste Recycling, una delle più importanti imprese nazionali di smaltimento e trattamento di rifiuti. Il pomeriggio sarà invece un momento di approfondimento delle rispettive proposte turistiche: Genova verrà presentata a un pubblico di operatori e personalità scelti da ENIT. Venerdì 17 ultima giornata americana del Sindaco, che parteciperà prima ad una visita all’Aeroporto Internazionale di Rickenbacker e poco dopo, al Cultural Arts Center, alla presentazione di Walter Arnold – lo scultore americano insignito dell’ultimo Grifo d’Oro della città di Genova – dell’importante lavoro di restauro alle sculture di marmo del Cimitero di Staglieno.  

Le relazioni Genova e Columbus risalgono al 1955, anno in cui fu donata proprio il 12 ottobre dall’allora Sindaco Vittorio Pertusio la statua di Colombo che ancora oggi si trova di fronte alla City Hall. Ad un Gemellaggio formale nel 1964 e ad altra Dichiarazione di Amicizia del 1987 sono seguite, anche recentemente, attività sempre più intense e coordinate, per parte americana, dall'associazione Greater Columbus Sister Cities International.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium