/ Cronaca

Cronaca | 17 maggio 2019, 14:06

Il presidente del municipio Levante indagato per apologia di fascismo

L'accusa per Carleo arriva dopo la pubblicazione di un post su Facebook in cui inneggiava alla figura di Benito Mussolini

Il presidente del municipio Levante indagato per apologia di fascismo

Il presidente del municipio Levante, Francesco Carleo, è finito nel registro degli indagati: l'ipotesi i reato formulata dal magistrato inquirente è apologia del fascismo e diffamazione aggravata dopo la pubblicazione di un post inneggiante a Benito Mussolini.

L'inchiesta, in mano al sostituto procuratore Giuseppe Longo, ha preso avvio a seguitodi un esposto presentato dai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Genova, depositato in procura dal legale Daniele Pomata.

Carleo proprio alla vigilia del 25 Aprile aveva scritto su facebook "grazie a Mussolini se gli italiani hanno la tredicesima, non grazie ai sindacati". "Alle porte del 25 Aprile - avevano denunciato i 5 Stelle - non è accettabile che il presidente del municipio Carleo di Fratelli d'Italia pubblichi post che commemorino carnefici e dissacratori della democrazia. La nostra Costituzione parla chiaro perché nata proprio dalle sofferenze inflitte agli italiani da fascismo e dal nazismo. Speriamo si possa porre fine a queste azioni infami che riaprono ferite profonde che non vanno sminuite o dimenticate".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium