/ Cronaca

Cronaca | 21 maggio 2019, 15:12

Pacchi bomba alla magistratura torinese: gli ordigni sarebbero partiti da Genova

Tre soggetti dell'area anarco-insurrezionalista sono finiti in manette: sarebbero gli autori di altri plichi esplosivi, inviati alla procura nel 2017

Pacchi bomba alla magistratura torinese: gli ordigni sarebbero partiti da Genova

E' in corso un'operazione dei carabinieri del Ros volta all'esecuzione di una misura cautelare nei confronti di tre anarco-insurrezionalisti, ritenuti gli autori di attentati esplosivi avvenuti nel giugno del 2017.

Le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Milano, hanno accertato che gli autori si erano riuniti a Genova per la spedizione di tre pacchi esplosivi recapitati al Palazzo di Giustizia di Torino e indirizzati a due magistrati inquirenti della Procura torinese.

Sono in corso anche perquisizioni in Italia e all'estero. Secondo gli investigatori il gruppo avrebbe seguito "i dettami dell'ideologo detenuto della Fai, Alfredo Cospito".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium