/ Genova

Genova | 04 giugno 2019, 08:00

Parola d’ordine “contaminazione”: il “tipo Rap” di Era Serenase

L’intervista al duo genovese che ripartirà a breve con un nuovo progetto (VIDEO)

Foto dalla pagina Facebook

Foto dalla pagina Facebook

Si chiamano Serena Gargani, in arte Serenase e Davide Brancato, in arte Era, e insieme, come potrete immaginare, formano Era Serenase. Un duo di cugini - ci tengono a specificarlo - che fa...“tipo Rap”.  Non serve ascoltare tutta la loro discografia per capire che in quel “tipo” c’è una sorta di mix letale di stili, generi, modi di essere, icone, ideali. D’altronde la parola che più caratterizza la loro musica è proprio contaminazione, una contaminazione che nasce principalmente con loro. Un rapporto conflittualmente costruttivo, dove i rispettivi background musicali si scontrano generando nuovi spunti per nuove idee.

Mentre Era si concentra maggiormente sulle parole, abbracciando quindi appieno il Rap e le sue evoluzioni, Serenase - orientata più all’aspetto musicale dei brani - si lascia travolgere dal cantautorato, dal Pop, dal Rock, dal Punk… insomma: da tutto ciò che sta al di fuori del Rap, scavando tra passato e presente. Una sorta di spugna che assorbe e filtra, trattenendo le sfumature che più si addicono al Rap e alla singolare capacità di Era nel giocare con le parole. Un gioco a cui sa benissimo come si vince.

Creativi, carismatici, divertenti.

Come si può intuire, è difficile definire un genere che prende spunto da tutti gli altri, mescolandosi e rinnovandosi ogni volta. “Forse parlare di genere non ha più senso - commenta Serena - e se dovessi definire il nostro probabilmente sarebbe pop-rap-elettronico-funky-demenziale-ma-serio. Tutto chiarissimo, quindi.

Un duo che si destreggia egregiamente tra parole, musica e immagini: ogni prodotto Era Serenase è curato nei minimi dettagli. “Può sembrare che i nostri pezzi siano piuttosto casuali - spiegano - ma dietro ad ognuno di loro ci sono studi e riflessioni approfondite. A volte anche una sola parola può farci ragionare per giorni. Vogliamo che ogni canzone comunichi perfettamente le nostre intenzioni”.

A breve saranno pronti con un nuovo progetto a cui stanno attualmente lavorando; progetto sul quale - mi rivelano in anteprima - si baserà il nuovo EP. Nel frattempo si preparano all’estate, per la quale hanno annunciato già qualche data live in giro per l’Italia.

Guarda l’intervista completa:

Giovanna Ghiglione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium