/ Politica

Politica | 07 giugno 2019, 18:32

Anci Liguria: "In arrivo 2 milioni a 11 Comuni per il bando Sport e Periferie"

Il direttore generale di Anci Liguria Pierluigi Vinai: "Un bel segnale per i piccoli Comuni, anche in vista dell’Assemblea nazionale Anci che si terrà tra pochi giorni in Lombardia"

Anci Liguria: "In arrivo 2 milioni a 11 Comuni per il bando Sport e Periferie"

È stata approvata ieri in Conferenza Unificata la graduatoria dei progetti presentati nell’ambito del bando “Sport e Periferie”, che assegna complessivamente circa 2 milioni di euro a 11 Comuni liguri per la diffusione della cultura dello sport nelle zone più svantaggiare del Paese e nelle periferie urbane

Il bando, voluto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, insieme al Coni e ad Anci, pubblicato il 15 novembre 2018, è finalizzato alla selezione di richieste di intervento da finanziare per l’anno 2019 nell’ambito del “Fondo Sport e Periferie”, istituito dal decreto legge n.185 del 2015 con l’obiettivo, tra gli altri, di incrementare la sicurezza urbana attraverso gli investimenti sulle infrastrutture sportive. Complessivamente per il periodo dal 2019 al 2025 le risorse del Fondo saranno pari a 250 milioni di euro.

I finanziamenti sono destinati alla ricognizione degli impianti sportivi esistenti; realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all’attività agonistica, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane; diffusione di attrezzature sportive con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali esistenti;completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti da destinare all’attività agonistica nazionale e internazionale. 

Il bando ha previsto un punteggio più alto per i piccoli Comuni con popolazione fino a 5mila abitanti

"Ben vengano interventi di questo tipo in Comuni considerati periferici e con poche risorse nei bilanci – afferma il coordinatore della commissione Sport di Anci Liguria Gianluca Tinfena – è significativo il fatto che molti degli enti finanziati rientrino nel programma nazionale Aree interne, dunque che si trovino in territori geograficamente svantaggiati e a rischio spopolamento. I finanziamenti sono un modo per favorire quelle condizioni fondamentali per l’integrazione, l’inclusione sociale e l’aggregazione giovanile". 

"Un bel segnale per i piccoli Comuni, anche in vista dell’assemblea nazionale Anci che si terrà tra pochi giorni in Lombardia – commenta il direttore generale di Anci Liguria Pierluigi Vinai – Gli interventi consentiranno a questi enti di garantire quel senso di appartenenza alla comunità che lo sport è in grado di offrire, alle famiglie e ai giovani".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium