/ Politica

Politica | 07 giugno 2019, 15:51

Continua il botta e risposta a distanza tra Rossetti e Cavo sull'inclusione sociale

Il consigliere Regionale dei Partito Democratico Pippo Rossetti: "L'assessore Cavo risponda a una semplice domanda: è in grado di anticipare i bandi per l'inserimento socio-lavorativo delle fasce deboli a settembre o ottobre?"

Continua il botta e risposta a distanza tra Rossetti e Cavo sull'inclusione sociale

Dopo la risposta del'assessore regionale Ilaria Cavo il consigliere del partito Democratico Pippo Rossetti rilancia la sua proposta di anticipare i bandi per l'inserimento socio-lavorativo.

Nella sua risposta alla mia richiesta di anticipare i bandi per l’inserimento socio-lavorativo delle fasce deboli l’assessore Cavo si perde nelle sue stesse parole.

"A novembre non finiscono i progetti perché novembre è il termine delle loro rendicontazioni - puntualizza Rossetti nella sua replica -. Quindi alcuni progetti sono già finiti e altri termino a breve. La mia richiesta è semplice: l’assessore Cavo è in grado di anticipare i bandi a settembre o a ottobre, per non disperdere professionalità e lasciare sole le persone fragili? Fare i bandi, come dice, all’inizio del 2020, significa avviare i progetti a giugno o addirittura alla fine dell’estate del prossimo anno".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium