/ Eventi

Eventi | 12 giugno 2019, 18:40

Il Festival dell'Acquedotto scalda i motori

al 13 al 16 giugno gli spettacoli dedicati ai più piccoli, racchiusi nella programmazione dell’Acquedottino dei Bambini

Il Festival dell'Acquedotto scalda i motori

Dopo l’anteprima con lo spettacolo ‘Sintomatologia dell’esistenza”, andata in scena sabato scorso presso lo Spazio 21 di Quarto Pianeta, il Festival teatrale dell’Acquedotto parte "in quarta" con la prima serie di appuntamenti. Dal 13 al 16 giugno, infatti, è la volta degli spettacoli dedicati ai più piccoli, racchiusi nella programmazione dell’Acquedottino dei Bambini: quattro spettacoli dove il divertimento e la fantasia si mescolano con teatro e rappresentazione. Si inizia giovedì 13 giugno con ‘Çedrito’, di e con Irene Gulli: la storia del folletto promosso “protettore del bosco da Madre Natura” alle prese con una “spinosa”situazione. Come riuscirà a superare le difficoltà? Venerdì 14 sul palco è il turno di ‘Andiamoci piano’, di e con Marco Pernici: le avventure di un aspirante postino alle prese con il codice della strada. 

Sabato 15 è la volta di ‘Aldiquà e aldilà del mare”, di e con Ilaria Piaggesi: la scoperta di un libro magico che cambia la storia di una timida bibliotecaria del paese di Oltrebosco. Domenica 16, infine, arrivano i burattini dei Cattivi Maestri, che porteranno in teatro “Biancaneve e i sette nani”. Gli spettacoli di giovedì e venerdì andranno in scena presso l’Oratorio S. Giovanni Battista di Molassana Alta, mentre sabato e domenica il palco sarà il sagrato dell’abbazia di San Siro di Struppa. Inizieranno tutti alle 18, con un laboratorio tematico e l’aperibimbo. L’ingresso è a offerta libera.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium