/ Cronaca

Cronaca | 15 giugno 2019, 12:12

Dieci indagati a Rapallo per la strage degli yacht

L'inchiesta è nata a maggio dopo il controllo avvenuto su un tir di rifiuti che risultava senza documentazione

Dieci indagati a Rapallo per la strage degli yacht

Sono 10 le persone indagate per il traffico di rifiuti legato alla strage degli yacht provocata dalla mareggiata che lo scorso ottobre ha colpito Rapallo.

Il PM Andrea analli ha iscritto nel registro Andrea Dall'Asta, amministratore delegato della società che gestisce il porto Carlo Riva, Marina Scarpino, direttrice, Mirko Malziani, responsabile della sicurezza e Pasquale Capuano, imprenditore che gestisce un cantiere di smaltimento a Carrara. Altre sei persone, responsabili di piccole aziende, sono indagate.

La struttura, secondo i legali della direzione del porto, sarebbe vittima di una truffa. L'inchiesta è nata lo scorso maggio dopo il controllo avvenuto su un tir in uscita dal porto diretto verso Carrara. Proprio in quell'occasione il conducente risultava privo della documentazione relativa ai rifiuti.
  


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium