/ Attualità

Attualità | 19 giugno 2019, 16:40

Berrino sul tpl: "La Regione ha fatto la sua parte, il ministro non ha ancora ripartito i fondi previsti dal governo"

L'assessore ai Trasporti della Liguria attacca il ministro Toninelli, giudicato colpevole di un ritardo nell'adempimento di parte dell'iter necessario all'erogazione dei finanziamenti per il trasporto pubblico locale

Berrino sul tpl: "La Regione ha fatto la sua parte, il ministro non ha ancora ripartito i fondi previsti dal governo"

"Regione Liguria ogni anno aggiunge una quota supplementare al fondo nazionale trasporti e con fondi propri ha contribuito all’acquisto di mezzi per tutte le aziende della Liguria. I soldi in cassa che mancano sono quelli della quota spettante a Regione Liguria del piano di 3,7 miliardi di euro previsto dal Ministero dei Trasporti per il trasporto pubblico locale. Non è ancora pronto il piano di ripartizione: una lentezza, da parte del ministero, che non si spiega”. Risponde così l'assessore Berrino ai consiglieri 5 Stelle, in aggiunta a quanto già spiegato ieri in risposta a un'interpellanza in Consiglio.

"Auspico – prosegue Berrino - che i rappresentanti liguri del Movimento 5 Stelle facciano pressione presso il loro ministro Toninelli affinché acceleri la distribuzione dei fondi alle regioni e alle città metropolitane, aiutandoci in questo modo a mettere in atto procedure celeri per l’acquisto degli autobus e per risolvere conseguentemente la problematica decennale dell’età media degli autobus che porta ad un numero alto di guasti, che a volte degenerano in incendi”. “Avere nuovi mezzi  - conclude - significa soprattutto abbassare notevolmente i costi chilometrici, garantendo qualità e anche risparmio nell’esercizio delle tratte di competenza delle province”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium