/ Politica

Politica | 21 giugno 2019, 11:31

La soddisfazione del Movimento 5 Stelle per la nuova caserma dei pompieri del levante

Giordano, De Ferrari e Traversi: "Genova e i vigili del fuoco meritano questa nuova caserma, che finalmente assicura un presidio vitale a una zona scoperta"

La soddisfazione del Movimento 5 Stelle per la nuova caserma dei pompieri del levante

"Una città che negli ultimi anni viene ricordata per le sue continue e devastanti tragedie, tra cui quella del Ponte Morandi con le sue 43 vittime. In questa città, come nel resto del nostro paese, i Vigili del Fuoco risultano essere un bene comune che ha dimostrato grande impegno e grande professionalità prevaricando sovente il normale impiego di lavoro". Così il portavoce alla Camera dei deputati Roberto Traversi, il consigliere regionale Marco De Ferrari e il consigliere comunale a Palazzo Tursi Stefano Giordano.

"L'immane tragedia del crollo del viadotto Morandi - continuano i pentastellati - ha insegnato quanto sia necessaria la loro presenza sul territorio e non è dunque accettabile che nel 2019 il rapporto Vigile del Fuoco/Cittadino sia di 1/14.000 circa. Genova peraltro, che passa dalle alluvioni agli incendi di bosco, ha il più grande porto d’Europa e una specificità unica che non può prescindere da una vigilanza costante e capillare del territorio. Da anni il Movimento 5 Stelle si batte in tutte le sedi istituzionali affinché si possa aprire un distaccamento nel Levante genovese, zona assolutamente scoperta da un presidio. Abbiamo presentato mozioni, ordini del giorno e interrogazioni a partire dal Comune con il consigliere Stefano Giordano, in Regione con il consigliere regionale Marco De Ferrari e in Parlamento con il portavoce alla Camera dei deputati M5S Roberto Traversi".

"La prossima settimana approderà in Consiglio comunale una delibera di Giunta che consegnerà definitivamente lo stabile denominato 'Casa del soldato' ai Vigili del Fuoco tramite il Demanio e noi voteremo a favore - si legge ancor nel comunicato stampa -. In virtù degli stanziamenti già previsti dallo 'Sblocca-cantieri' per l'acquisto e la costruzione di nuove sedi di servizio del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, da oggi lavoreremo come parte del Governo affinché si approvi in Parlamento anche il decreto dell’aumento di organico nel Comando Vigili del Fuoco di Genova di 34 nuovi pompieri, al fine di completare l’iter dell’apertura del distaccamento nel Levante genovese".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium