/ Economia

Economia | 01 luglio 2019, 13:27

A Genova un protocollo d’intesa per il futuro della Silver Economy

Durante le tre giornate sono stati affrontati i temi dell’abitare con nuovi modelli di residenze, ma anche la domotica, il turismo, il lavoro, le pensioni e il passaggio generazionale anche in termini di patrimoni

A Genova un protocollo d’intesa per il futuro della Silver Economy

Si è chiusa con un grande successo di pubblico la seconda edizione del Silver Economy Forum che quest’anno dal 13 al 15 giugno scorso ha visto coinvolti oltre 60 relatori, in 7 sessioni giornaliere e 2.000 persone durante i tre giorni della manifestazione.

“Siamo molto soddisfatti per la riuscita di questa seconda edizione del Silver Economy Forum. Abbiamo ricevuto una risposta molto superiore alle aspettative sia dalle aziende che dal pubblico. L’intento è ora quello di provare a sviluppare progetti concreti nell’ambito della silver economy e proseguire sull’internazionalizzazione dell’iniziativa con un ciclo di incontri già fissati presso le nostre ambasciate dei paesi nordici” afferma l’Assessore allo sviluppo economico Giancarlo Vinacci.

Durante le tre giornate sono stati affrontati i temi dell’abitare con nuovi modelli di residenze, ma anche la domotica, il turismo, il lavoro, le pensioni e il passaggio generazionale anche in termini di patrimoni. Di grande interesse anche il tema degli investimenti nella formazione dei giovani, che si trovano davanti ad uno scenario lavorativo che a causa del cambiamento demografico e dell’allungarsi dell’età media stravolgerà completamente i bisogni della nostra società dando sviluppo a nuove professioni.

Filo conduttore delle tre giornate il futuro di un’economia che tocca molteplici settori e il cui valore oggi in Italia è stimato intorno a 620 miliardi di euro in termini di prodotto interno lordo.

Grandi novità per quanto riguarda il campo della tecnologia e dell’innovazione. Movendo Technology ha presentato il Silver Index, un test basato su un algoritmo che sintetizza e migliora le scale cliniche e robotiche in uso consentendo di avere una valutazione oggettiva e personalizzata sul rischio di caduta.

Non sono mancate le startup, a testimonianza dello sviluppo di nuove professioni e servizi che nascono dalla silver economy. Tra queste Teseo, con il suo nuovo sistema innovativo Kibi che attraverso uno smartwatch riesce ad intercettare gesti significativi che riguardano movimento, riposo, alimentazione e igiene personale e mandare sistemi di allarme a figli e nipoti nel caso di un’anomalia tra questi parametri.

La startup Humana Vox invece ha sviluppato una piattaforma digitale per l’assistenza sanitaria territoriale, basata sull’Intelligenza Artificiale (AI), in grado di interagire con wereable, dispositivi biomedicali e con il Fascicolo Sanitario Elettronico. Alle persone con problemi di salute e ai caregiver Humana Vox offre una cartella digitale sempre accessibile e aggiornata grazie all’AI in grado di agevolare il monitoraggio continuo dello stato di salute.

Alcuni annunci anche per quanto riguarda l’evoluzione delle residenze per i silver. Il modello a cui si guarda è quello di una nuova concezione di residenza per anziani. Si va sempre di più verso un’idea di struttura che si distacchi completamente dai concetti di case di cura tradizionali, avvicinandosi invece a quella di un vero e proprio silver village aperto e confortevole anche per i visitatori.

Tra i temi affrontati anche il sistema pensionistico e quello assicurativo. La professoressa Elsa Fornero durante il Forum ha definito le pensioni “un contratto tra generazioni” dove il prolungamento della vita lavorativa degli anziani e l’occupazione giovanile sono fenomeni complementari.

E sempre in ambito startup, l’Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova e promotore dell’evento Giancarlo Vinacci ha presentato durante il forum i vincitori della “call for ideas” rivolta alle idee innovative sulla silver economy: si tratta della sopracitata Teseo, Let Your Boat (che sviluppa una nuova formula di ricettività turistica) e Acoesis (che ha lanciato l’innovativo occhiale Glass Sense che mette a fuoco la voce).

Grande interesse del pubblico anche per le tematiche riguardanti la bellezza e il benessere dopo i cinquant’anni. Esperti del settore hanno presentato all’evento importanti soluzioni su come prevenire il rischio di malattie attraverso un’alimentazione sana, su come curare la propria postura con esercizi e attività fisica, ma anche come tenere allenata la mente grazie alla mindfulness e alla creatività.

Il Silver Economy Forum ha ospitato il primo incontro della community di Altraeta.it, testata giornalistica online di riferimento per i senior di oggi. Si è trattato solo del primo dei tanti appuntamenti che si terranno in tutte le città italiane dedicati a viaggi, bellezza e benessere, cultura e passioni da condividere in seconda giovinezza.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium